Venerdì, 12 Luglio 2024
Volley

Locanto: "Re Borbone Saber Palermo, stagione positiva"

Il presidente soddisfatto nonostante i play-off sfumati all’ultima giornata“Terzi e con tanti giovani che crescono, ci riproveremo tra un anno”

Uno sguardo al passato ed uno al futuro. La Re Borbone Saber, che ha chiuso il campionato con l’amara sconfitta di Cinquefrondi, mancando così sul più bello l’accesso ai play-off per la promozione in A-3 maschile di volley, traccia il bilancio di fine stagione e inizia a programmare le prossime mosse. “Il nostro obiettivo – dice il presidente Giorgio Locanto – era quello di disputare un torneo di vertice e da questo punto di vista siamo soddisfatti. Abbiamo chiuso al terzo posto, migliorando il quarto dell’anno scorso, e soprattutto abbiamo lanciato tanti giovani. I play-off avrebbero rappresentato la ciliegina, ma purtroppo nel momento decisivo è mancata la personalità e la maturità. Solo tre punti ci hanno separato dalla conquista del massimo risultato, però il bilancio è positivo, soprattutto perché abbiamo creato un patrimonio di atleti giovani che hanno ampi margini di crescita. Nei giorni scorsi il Don Orione, in collaborazione con noi, ha vinto il titolo territoriale Under 19, con il fondamentale apporto dei nostri Brucia, Ferro e Giordano. Un altro traguardo che ci conferma che stiamo lavorando bene anche in prospettiva, come hanno dimostrato anche gli innesti dei fratelli Simanella, Opoku e Banaouas”.

Il futuro è adesso legato alle risorse economiche disponibili e alle normative che rischiano di penalizzare le società dilettantistiche. “Dal 1° luglio – continua Locanto – dovrebbero entrare in vigore le nuove regole sul lavoro nello sport, che impone di inquadrare tutti con contratti di tipo co.co.co: dirigenti, collaboratori, tecnici e giocatori. Siamo in trepida attesa e speriamo in un rinvio, perché si rischia di stravolgere il nostro mondo che già soffre tanto. I progetti? Vogliamo essere ancora una volta ambiziosi e puntelleremo la squadra. I nostri giovani stanno crescendo, quest’anno il palleggiatore Galia ha portato entusiasmo e un miglioramento a muro, ma anche sotto questo aspetto bisogna fare di più. Il rendimento generale è stato altalenante e non possiamo più permettercelo. Anche i più esperti, come Gruessner, Blanco, Lombardo, Atria e Sutera, dovranno lavorare e impegnarsi al massimo. Lo sponsor? Spero che Palermo risponda con una maggiore sensibilità e attaccamento ai colori cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locanto: "Re Borbone Saber Palermo, stagione positiva"
PalermoToday è in caricamento