Domenica, 20 Giugno 2021
Sport

"Ustica, gli anni del diamante": il legame tra lo sport e l'isola

Un documentario per raccontare l'incredibile ascesa del "batti-e-corri" che ha spopolato a Ustica tra il 1971 e il 2005. Un fenomeno che ha suscitato un grosso interesse attirando le attenzioni di giornalisti e appassionati. "Riccio Blu Ideazioni" lancia il crowdfunding per realizzare il video

Una partita di baseball a Ustica

L'isola di Ustica, a nord di Palermo, un tempo era conosciuta come la "Isola del Baseball". Tra il 1971 e il 2005, infatti, sulla piccola isola del Mediterraneo si è sviluppato un fenomeno decisamente straordinario. In poco più di 30 anni ha avuto luogo la parabola sorprendente del "batti-e-corri", denominazione nostrana del più conosciuto baseball.

Nel suo momento culmine, la piccola isola di circa mille abitanti ospitava due società sportive, l'Ustica Baseball Club e l’Ustica Softball Club, entrambe nelle rispettive massime serie nazionali, e inviava la sua punta di diamante, Clelia Ailara, alle Olimpiadi di Sydney del 2001, tra le fila della Nazionale Italiana di Softball.

Si è trattato di un fenomeno che ha attirato negli anni l'interesse di giornalisti, professionisti e appassionati della disciplina e che ha reso Ustica famosa in tutto il mondo. "Ustica, gli anni del diamante" è un documentario (qui trovate il trailer) di Stefano Coco e Mathia Coco che racconta il legame tra lo sport del baseball e l'isola di Ustica attraverso le testimonianze dei protagonisti e della comunità usticese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto ha già ottenuto il patrocinio di Coni, Comune di Ustica, Area Marina Protetta di Ustica e Centro Studi e Documentazione Isola di Ustica ed è prodotto da una giovane produzione palermitana, Riccio Blu Ideazioni, che ha già lanciato una raccolta fondi online per finanziare il documentario. Chiunque può effettuare una donazione prenotando una copia del documentario e ricevendo in cambio dei simpatici gadget (CLICCA QUI).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ustica, gli anni del diamante": il legame tra lo sport e l'isola

PalermoToday è in caricamento