rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Sport

Udinese-Palermo 4-1: lampo di Sallai, poi è valanga bianconera | cronaca e pagelle

Alla Dacia Arena va in scena il solito copione: i rosa passano all'inizio col primo gol dell'ungherese, poi si fanno da parte. Pareggia Thereau alla fine del primo tempo, dilagano Zapata, De Paul e Jankto

Passare in vantaggio, avvicinare l'Empoli e poi farsi sorpassare, far divertire gli avversari e restare con un pugno di mosche in mano. La legge del ribaltone non fa sconti neanche al Friuli. Il Palermo rotola a Udine dopo il lampo di Sallai e resta inchiodato a 15 punti. Una sconfitta che fa malissimo anche perché al ritorno dalla sosta - nella partita più abbordabile, con il Cagliari in casa - Diamanti (oggi espulso) non giocherà. Alla Dacia Arena fanno festa i padroni di casa: 4-1. Un po' come all'andata, quando Nestorovski graffiò a inizio gara, dando il la alla rimonta avversaria. Insomma, un girone dopo, è tutto terribilmente uguale. 

UDINESE-PALERMO 4-1: GOL E HIGHLIGHTS. IL VIDEO

Il Palermo promette bene ma si squaglia alle prime difficoltà. Segno che i problemi non sono solo tecnici, ma atletici e mentali. Un approccio discreto, la voglia di far male all'Udinese, la vena ritrovata di Diamanti, il primo gol di Sallai: c'è tutto questo nel bel primo tempo del Palermo. La partita è cambiata con l'1-1 di Thereau. Lo stadio friulano, fin lì freddino, si è trasformato improvvisamente in corrida e ha accompagnato i suoi giocatori ai tre punti. Gongola Delneri, impreca Lopez. La corsa salvezza sembra una gara a chi fa peggio: l'Empoli si ferma per la sesta volta di fila, il Palermo continua a non approfittarne. 

Il tecnico uruguagio si è affidato a Posavec dopo la bocciatura di una settimana fa e sceglie un 3-4-1-2 con Sallai alto insieme a Nestorovski, e Diamanti tra centrocampo e attacco. In mezzo Gazzi e Chochev mordono quanto basta e Zapata-Thereau all'inizio non la vedono mai. La differenza però il Palermo prova a farla sulla corsia mancina. Diamanti - sempre nel vivo dell'azione - cerca spesso Aleesami. E dopo il clamoroso errore di Nestorovski (al 1'!) è Sallai a finalizzare su un'incursione del treno norvegese. Il magiaro raccoglie, entra in area, evita il ritorno di Angella e di punta giustizia Scuffet. Tutto molto bello. Ma da qui alla fine ci sono 78 minuti. E per questo Palermo - che finora ha incassato 56 gol - conservare il vantaggio sembra un'impresa ai limiti dell'impossibile. 

Zapata fa le prove generali del pareggio, ma Posavec è reattivo e respinge in tuffo un colpo di testa ravvicinato. Gonzalez e compagni proteggono il vantaggio ma iniziano ad abbassare il baricentro. L'Udinese sfonda nel modo che non ti aspetti. Samir sale e spacca in due il Palermo, appoggia a Thereau che dai 25 metri trova la bordata che incenerisce Posavec. Il tiro - a fil di palo - non sembra imparabile. Ma vale l'1-1. E' un gol che spezza le speranze rosa, perché arriva a un soffio dal riposo. La ripresa ha un solo padrone. Nel monologo bianconero il Palermo si fa da parte. Basta un dato per rendere l'idea: Nestorovski, sempre più isolato, tocca il pallone tre volte. Diamanti finisce la benzina, il centrocampo soffre l'irruenza di Jankto e Badu, e Zapata sale in cattedra. Così per la difesa palermitana sono dolori. Il 2-1 friulano arriva al 60'. Dormita di Gazzi, rimpallo e facile tocco di Zapata. 

Escono Cionek e Aleesami per Balogh e Pezzella, ma la partita è già scivolata via. Goldaniga si fa spazzare da Zapata, che sfugge sulla sinistra e trova De Paul, bravo a insaccare dopo la respinta di Posavec. Diamanti si fa espellere per una "sbracciata" proibita. Il 4-1 lo firma Jankto. Il Palermo subisce il gol numero 60 e fa risorgere l'Udinese, a secco di vittorie da 5 giornate. Maresca - che sorvola su un rigore solare per i padroni di casa - decide di non dare neanche recupero. L'ennesima onta nella stagione più brutta.

CLICCA SU "CONTINUA" PER VEDERE TABELLINO E PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udinese-Palermo 4-1: lampo di Sallai, poi è valanga bianconera | cronaca e pagelle

PalermoToday è in caricamento