Sport

Il regalo a Di Natale rovina la festa, sfuma la vittoria rosanero

Il Palermo gioca bene trascinato da un grande Ilicic. Proprio lo sloveno porta in vantaggio i suoi al 33' del primo tempo. Poi l'Udinese resta in dieci, ma riesce a trovare il pari all'89' per un errore di Ujkani

Ilicic grande protagonista al Friuli

Il sortilegio continua e lo fa nella maniera più beffarda possibile. Il Palermo a un passo dalla prima vittoria in trasferta della stagione si mangia le mani. Probabilmente quelle di Ujkani che si lascia sfuggire una palla nel finale e regala il facile 1-1 a Di Natale. Un vero e proprio spreco. Perché i rosanero avevano giocato bene trascinati da uno splendido Ilicic. Gasp si è confermato bestia nera di Guidolin che contro di lui non ha mai vinto. Ha preparato bene la difficile gara del Friuli e l’ha gestita quasi al meglio

CORAGGIOSO GASP. Il tecnico piemontese sconfessa se stesso, schierando Dybala e Miccoli insieme dal primo minuto, il sacrificato è Brienza. Seconda partita di seguito in panchina per il trequartista. Partita vivace, merito della buona vena dei giocatori offensivi. Di Natale è ispirato come sempre, Miccoli non scompare come di solito accade in trasferta. Anche perché oggi è ben assistito da Ilicic e dal baby argentino. Le due squadre si studiano poco, attaccano e provano ad affondare senza però riuscirci. Le occasioni più nitide capitano a Miccoli dopo cinque minuti e a Pereyra subito dopo che spreca dopo una sgroppata di Danilo che non trova opposizione a centrocampo.

SUPER ILICIC. Ma il migliore dei rosa è Ilicic. Lo sloveno innesca spesso gli attaccanti e poco dopo la mezz’ora trova il gol (quarto in campionato) con un sinistro, per la verità, non irresistibile. Jojo è in grande serata, lo dimostra ancora quando si conquista un calcio di rigore netto con una magia in area che viene fermata da uno sgambetto di Danilo. L’arbitro Peruzzo non è in forma come Ilicic, non fischia e addirittura lo ammonisce per simulazione.

FUORI MICCOLI. Gasp a inizio ripresa toglie Miccoli e inserisce Brienza. Problema fisico o scelta tattica? Dall’altro lato Guidolin a fine primo tempo ha già richiamato in panchina un anonimo Badu per buttare nella mischia Muriel, al rientro dopo il lungo infortunio. L’Udinese parte all’inseguimento nella ripresa e sfiora il pari con Pasqual, ma Ujkani con un riflesso felino si salva. Dopo un’occasione sprecata da Brienza, il portiere albanese si ripete su Pinzi, ma in questo caso i suoi meriti vanno divisi con i demeriti del centrocampista bianconero. Gasp teme e si copre ancora, inserendo legna in mezzo con Rios e rinunciando a Dybala, ultima punta rimasta.

LA BEFFA. Dopo l’assalto friulano il Palermo vede la luce, quando Herteaux si becca il secondo giallo per un’entrata a martello su Garcia. Gli uomini di Guidolin rimangono in inferiorità numerica e perdono verve. I rosanero, però, non si mettono a cercare il colpo del ko. Respingono gli attacchi e provano a pungere di rimessa. Ci vanno vicini Brienza, Rios e Pisano. Occasioni sfumate che il Palermo paga a un minuto dalla fine. Ujkani prima respinge un siluro ravvicinato di Muriel, poi si lascia scappare dalle mani la palla e regala un assist a quel killer d’area di rigore che è Totò Di Natale. Uno a uno bugiardo. Il Palermo mastica amarissimo.
 

TABELLINO

UDINESE-PALERMO 1-1
 
RETI 33’ Ilicic, 44’ st Di Natale.

UDINESE: Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi (22’ st Lazzari), Allan, Badu (41’ Muriel), Pasquale; Pereyra (32’ st Maicosuel); Di Natale. A disposizione: Padelli, Angella, Faraoni, Ranegie, Coda, Armero, Fabbrini, Gabriel Silva, Pawlowski. Allenatore: Francesco Guidolin.
 
PALERMO: Ujkani; Munoz, Donati, Von Bergen; Pisano, Barreto, Kurtic, Garcia (27’ st Giorgi); Ilicic, Dybala (12’ st Rios); Miccoli (1’ st Brienza). A disposizione: Benussi, Viola, Labrin, Brichetto, Malele, Sanseverino, Goldaniga. Allenatore: Gian Piero Gasperini.
 
ARBITRO: Sebastiano Peruzzo (Schio).
AMMONITI Ilicic, Basta, Barreto, Allan
ESPULSO Heurteaux per doppia ammonizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il regalo a Di Natale rovina la festa, sfuma la vittoria rosanero

PalermoToday è in caricamento