Sport

Rigoni porta il Palermo in paradiso, Udinese ko: pagelle, cronaca e commenti

Decide un colpo di testa del centrocampista a conclusione di uno splendido assolo di Vazquez. I rosanero - adesso primi in classifica - hanno giocato l'ultimo spicchio di gara in dieci per l'espulsione di Struna

Alla fine la festa la fa il Palermo. In un giorno storico in casa Udinese, con l'inaugurazione del nuovo stadio (complimenti ai Pozzo) i ragazzi di Iachini fanno il colpaccio. E' bastato un blitz di Rigoni, azionato da un sontuoso Vazquez, per regalare partita e primo posto al Palermo. Quando Danilo - con una testata sbilenca - spreca l'ultimo pallone utile della partita, Iachini tira un sospiro di sollievo e si lascia andare a un gesto d'esultanza, dopo 95 minuti vissuti in trance agonistica.

Un Palermo pratico, solido, cinico, chirurgico. Partenza sprint impreziosita dal solito gol di Rigoni: ottima incursione in area, e testata precisa a condannare Karnezis, dopo che Vazquez aveva portato a spasso la difesa bianconera. Qui il Palermo è stato bravo a ragionare: ha fatto sfogare gli avversari, caricati anche dal pubblico da "grande evento". Ha resistito, anestetizzando a tratti la partita. Poi è riuscito a restare in piedi anche nell'assalto finale, con Struna espulso per un doppio giallo severo.

Colantuono ci ha provato in tutti i modi, inserendo anche Di Natale e azzardando un coraggioso modulo a tre punte. Negli ultimi - soffertissimi - minuti, nell'area del Palermo sono arrivati cross a gogò. Ma - complice l'imprecisione degli avversari - le respinte di Sorrentino, e qualche rimpallo fortunato, la porta rosa è rimasta immacolata fino alla fine. Merito anche di Gonzalez ed El Katoutari, due saracinesche davanti al portiere. La classifica rende merito a un Palermo giovane ma già maturo. Due partite, due gol fatti, zero subiti. Che tradotto vuol dire: sei punti e primo posto. Un miracolo se pensiamo che il Palermo ha giocato finora senza una vera punta. E adesso arriva Gila.

TABELLINO

UDINESE-PALERMO 0-1

MARCATORI: RIGONI 8'


UDINESE: Karnezis 6; Heurtaux 6, Danilo 6, Piris 6 (72' Di Natale 6); Edenilson 6, Merkel 5 (57' Kone 5,5), Iturra 5,5 (80' Marquinho s.v.), Fernandes 6, Adnan 6,5; Thereau 5,5, Zapata 6. A disp: Romo, Wague, Neuton, Domizzi, Perica, Pasquale, Widmer, Pinzi, Aguirre. All: Stefano Colantuono.

PALERMO: Sorrentino 7; Struna 5,5, Gonzalez 7, El Kaoutari 7; Rispoli 5,5 (65' Goldaniga 6), Jajalo 5,5, Rigoni 7 (75' Hiljemark 6), Lazaar 6; Vazquez 6,5; Quaison 5,5, Trajkovski 6. A disp: Colombi, Vitiello, Andelkovic, Cassini, Gilardino, Brugman, Chochev, Maresca, Daprelà, Djurdjevic All: Giuseppe Iachini.

AMMONITI: Sorrentino, Merkel, Bruno Fernandes, Iturra, Jajalo

ESPULSO: Struna

ARBITRO: Antonio Damato (Barletta).

LE PAGELLE

I MIGLIORI TODAY

GONZALEZ 7: Un muro. Sicuro e puntuale, spettacolari le sue sportellate con Zapata, dalle quali esce sempre con la palla al piede.

RIGONI 7: Una sentenza. E' ovunque. Si traveste da guastafeste nel gran gala del Friuli.

I PEGGIORI TODAY

STRUNA 5,5: Lascia i compagni in dieci uomini nella fase più calda della gara. Intervento al limite, espulsione ingiusta, ma quel tackle era evitabile.

RISPOLI 5,5: Timido, spinge poco e rischia in difesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigoni porta il Palermo in paradiso, Udinese ko: pagelle, cronaca e commenti

PalermoToday è in caricamento