menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dalla fanpage SS Turris Calcio srl

Foto tratta dalla fanpage SS Turris Calcio srl

La festa rosanero passa per due volte dalla testa di Lucca, Turris-Palermo finisce 1-2

Al vantaggio firmato dal giovane attaccante di Boscaglia, ha risposto Romano con la complicità di un imperfetto Pelagotti. A chiudere la partita è stato ancora una volta il giocatore con la maglia numero 17 subito dopo la ripresa

Il Palermo si conferma Lucca-dipendente. Gli uomini di Boscaglia pendono dai piedi, ma anche e soprattutto dalla testa del calciatore più giovane dello spogliatoio. Così come contro il Bisceglie infatti il successo di oggi dei rosanero porta ancora una volta la firma di Lucca, sempre più cinico davanti la porta nonostante la giovane età. Suo il colpo di testa che sblocca il match nei primi 45’ di gioco, così come il tap-in vincente a inizio ripresa. Turris battuta 2-1 a Torre del Greco. Non poteva che sperare di avvicinarsi così il Palermo ai prossimi due impegni di campionato: prima il Catanzaro (quarto in classifica) poi il derby con il Catania. Due partite che potrebbero dire tanto sul prosieguo del campionato dei rosanero. Boscaglia però almeno per le prossime ore si coccolerà i due successi consecutivi, roba che da queste parti mancava da oltre tre mesi. Preoccupa invece l’involuzione di Pelagotti, anche oggi colpevole in occasione del momentaneo pareggio di Romano.

C’è Martin (e non Palazzi) nel trio di centrocampo targato Boscaglia. Il francese si spoglia dai "vecchi" panni da regista per indossare quelli da mezzala, lasciando così ampio spazio al neo arrivato De Rose nel 4-3-3 di giornata. Rauti e non Kanoutè nel tridente offensivo con Valente a destra e Lucca unica punta. Scelte che sembrano premiare il tecnico rosanero sin dai primi minuti di gioco. Il Palermo parte forte, sfiora più volte il vantaggio su palla inattiva e allo stesso tempo contiene le timide trame offensive dei padroni di casa. Ma è al 17’ che Boscaglia potrà finalmente gongolare per le sue scelte: pennellata di Martin che va a nozze con i centimetri del solito Lucca che, battendo Abagnale, mette la firma sul suo nono gol stagionale e porta in vantaggio i suoi compagni di squadra. Alla rete del numero 17 però risponde quella di Romano, un bolide (centrale) che sa tanto di beffa, perché arriva proprio a ridosso del duplice fischio, proprio quando il Palermo sembrava ormai accarezzare l’idea di andare a riposo in vantaggio. Un tiro violento, ma che di fatto sembra bucare le mani di Pelagotti.

Una beffa che il Palermo digerirà in pochissimo tempo. La svolta arriva al 48’, ancora una volta dai piedi di un centrocampista. Traversone invitante di De Rose per Lucca, bravo a colpire di testa mettendo a segno la sua seconda doppietta consecutiva (per lui è anche il decimo gol in campionato). Una rete che dà morale e fiducia agli uomini di Boscaglia, bravi a prendere subito le misure così come fatto in realtà per tutta la prima frazione di gioco. Poi i primi cambi: dentro Marconi e Kanoutè al posto di Martin e Broh. C’è gloria anche per Floriano e Saraniti, mandati in campo al posto di Valente e Lucca. Succede poco o nulla negli ultimi 20’ di gioco. Il Palermo amministra e contiene, ma ogni tanto sembra volersi fare male da solo, come quando Accardi stava per mettere il gol del pareggio su un piatto d’argento servito a Ventola. L’ultimo brivido di giornata arriva in pieno recupero con un calcio di punizione di Giannone che per poco non guasta la festa dei rosanero in Campania.

Il tabellino di Turris-Palermo

Marcatori: 17’ Lucca; Romano 45’; Lucca 47’.
TURRIS: Abagnale; Rainone, Di Nunzio, Lorenzini; Esempio (79’ Ferretti), Romano, Franco, Loreto; Giannone; 9 Longo (C.) (55’ Longo), Persano. Allenatore: Fabiano

PALERMO: Pelagotti; Accardi, Palazzi, Somma, Crivello (C.); Martin (62’ Marconi), De Rose, Broh (62’ Kanoutè); Rauti (75’ Peretti), Lucca (69’ Saraniti), Valente (45’Floriano). Allenatore: Boscaglia.

Note

Ammoniti: Di Nunzio 35’; Romano 35’; Martin 40’; Accardi 60’; Persano 63’;
Espulsi: Rainone 90’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento