menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Totò Antibo in ospedale per embolia polmonare, il nipote: "Sta meglio e risponde alla cure"

L’ex primatista italiano dei 5 e dei 10 mila metri, originario di Altofonte, è ricoverato in Terapia intensiva al Civico. Dopo ore di apprensione, sembra che il quadro clinico sia in miglioramento: "Sta iniziando a respirare autonomamente e a breve lo trasferiranno"

Migliorano le condizioni di Salvatore Antibo. L'ex primatista italiano dei cinquemila e dei diecimila metri è ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale Civico a causa di un'embolia polmonare. A informare delle condizioni dello zio è il nipote Andrea. "Questa mattina ci informano che lo zio sta molto meglio - dice - risponde bene alle cure, sta iniziando a respirare autonomamente e a breve lo trasferiranno nel reparto di Cardiologia".

La famiglia smentisce "con grande rammarico" la notizia circolata ieri in base alla quale il campione in passato avrebbe avuto già una trombosi. "Smettiamo categoricamente la notizia", sottolinea il nipote. "Totó ci tiene a ringraziarvi tutti per i messaggi ricevuti e per l'affetto che dimostrate nei suoi confronti".

Fonte AdnKronos

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento