Sport

Baucina-San Giorgio Piana, rissa prima della partita: "Tragedia sfiorata"

La partita, giocata a Ciminna, era valida per la promozione in Seconda Categoria. L'allenatore della squadra di Piana degli Albanesi: "Insultati e minacciati prima del match. Poi durante il riscaldamento un mio giocatore aggredito da 16 persone"

Rissa prima della partita di play off di Terza Categoria. E' successo lo scorso sabato al comunale di Ciminna dove, in campo neutro, il Baucina e il San Giorgio Piana (squadra di Piana degli Albanesi) si giocavano la promozione in Seconda Categoria. "Gli ospitanti del Baucina - racconta a PalermoToday l'allenatore del San Giorgio Gioacchino Lo Giudice - ci hanno atteso fuori dai cancelli, insultandoci e minacciandoci. Accompagnati da un commissario di campo siamo comunque riusciti ad arrivare all'interno dello spogliatoio".

Ma nel riscaldamento pre-partita succede di tutto. "Un calciatore del Baucina - continua Lo Giudice - si è scagliato contro un nostro calciatore. Quest'ultimo ha avuto la peggio: dopo essere caduto a terra, 16 persone gli si sono scagliate contro sferrando calci e pugni. Si è temuto il peggio: ma da un primo referto il giovane se la caverà con 5 giorni di prognosi".

"Questi avvenimenti macchiano lo sport e il calcio, ho assistito ad una cosa mai vista - dice il mister della San Giorgio Piana Gioacchino Lo Giudice - e ho temuto il peggio per il mio giocatore, mi e venuto in mente quel ragazzo morto in discoteca per un calcio alla testa, ecco oggi poteva succedere un'altra tragedia".

Per assistere all'incontro dal comune di Piana erano partite piu di 100 persone, fra cui donne e bambini che hanno assistito non ad un incontro di calcio ma a tutt'altro. "Oggi lo sport ha perso, non è questo quello che vogliamo vedere sui campi", dice il dirigente Tommaso Damiani. Per la cronaca la partita è stata vinta dal Baucina per 3 a 1. Ma lo sport ha perso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baucina-San Giorgio Piana, rissa prima della partita: "Tragedia sfiorata"

PalermoToday è in caricamento