menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Prima competizione dopo lockdown": Ladies Open di Palermo premiato come miglior torneo di tennis

Anche quest'anno SuperTennis, la piattaforma tv e digitale della FIT, ha assegnato i tradizionali premi di fine stagione a chi più si è distinto nel tenere alto il prestigio dell'Italia della racchetta

Anche quest'anno SuperTennis, la piattaforma tv e digitale della FIT, ha assegnato i tradizionali premi di fine stagione a chi più si è distinto nel tenere alto il prestigio dell'Italia della racchetta. Miglior Torneo al 31° Palermo Ladies Open: "E' stato il primo torneo del circuito mondiale ad andare in scena dopo il lockdown, il 3 agosto - si legge nella motivazione -. Garantendo lo svolgimento delle gare in sicurezza (con il pubblico contingentato) ha contribuito a ridare fiducia all'intero movimento e a valorizzare l'immagine del tennis italiano, sul piano sportivo e organizzativo". 

Per il nostro sport il 2020 è stato un anno complesso e irto di difficoltà, come per tutti, ma allo stesso tempo ricco di grandi soddisfazioni e di ancor più grandi promesse. Sebbene sia ovviamente stato impossibile organizzare il consueto gala di fine anno, nel corso del quale consegnare i premi, la giuria dei SuperTennis Awards - composta dal Presidente della FIT Angelo Binaghi, dal Presidente di Sportcast Giancarlo Baccini e dai responsabili di settore - si è riunita in teleconferenza ed ha scelto i vincitori.

Il premio come miglior giocatore del 2020 è stato assegnato a Jannik Sinner. "Si è confermato stella nascente nel firmamento mondiale diventando, all'età di 19 anni, il più giovane italiano di sempre a vincere un torneo ATP 250, a Sofia. Ha raggiunto i quarti di finale al Roland Garros ed è stato il giocatore che ha guadagnato più posizioni in classifica nel 2020 tra gli attuali top 50: 41 (da numero 78 a 37)", la motivazione. Mentre la miglior giocatrice dell'anno è Martina Trevisan. "Raggiungendo i quarti di finale al Roland Garros e scalando la classifica mondiale fino all'85ma posizione ha scritto una bellissima pagina di sport e di vita, una storia esemplare di rinascita che ha anche saputo narrare con grande umanità. Emblema della ripartenza del tennis italiano femminile", il motivo del premio. L'impresa dell'anno è andata a Lorenzo Sonego: "Nei quarti di finale dell'ATP 500 di Vienna ha rifilato al numero 1 del mondo Novak Djokovic un micidiale 6-2 6-1 che ha rappresentato la peggior sconfitta in carriera del campione serbo in un match al meglio dei tre set". Mentre il premio 'Most improved' a Lorenzo Musetti. "Con una seconda metà di stagione davvero formidabile si è issato fino al numero 128 della classifica ATP, con un progresso di 229 posizioni. Ha causato una delle più grosse sorprese del 2020, battendo Wawrinka al primo turno degli Internazionali BNL d'Italia (facendo poi il bis ai danni di Nishikori) ed ha raggiunto le semifinali dell'ATP 250 del Forte Village. E' il secondo teenager del ranking dietro Sinner".

Il premio come miglior coach è andato a Riccardo Piatti: "E' il mentore di Jannik Sinner da quando il ragazzo aveva 12 anni. Ha costruito per lui un percorso di formazione che ha creato i presupposti per la crescita, umana e tecnica, di un potenziale Numero Uno". Mentre quello di miglior Dirigente ad Andrea Gaudenzi: "Da neo-presidente dell'ATP si è trovato subito ad affrontare la pandemia, che ha messo in pericolo l'intero circuito mondiale. Con equilibrio e fermezza ha salvato buona parte della stagione e ispirato un futuro di unità con Wta e ITF, verso una nuova dimensione digitale dello spettacolo tennistico". Poi il Next Gen maschile a Luca Nardi, il Next Gen femminile a Eleonora Alvisi-Lisa Pigato. Il premio Padel a Chiara Pappacena-Giulia Sussarello. Il Premio Guido Oddo a Paolo Rossi (La Repubblica); il Trofeo Fit al Tennis Club Genova 1893. Il miglior atleta wheelchair a Alberto Corradi. Il Beach tennis a Nicole Nobile. Miglior insegnante a Giampiero "Gipo" Arbino. Il premio per miglior giocatore amatoriale (tpra) è andato ad Antonio Corbo. Lo sponsor dell'anno a BMW Group.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento