Sport

Tennis, tutto pronto per Italia-Repubblica Ceca: la Pennetta recupera

Le due squadre si sono presentate nel classico “pre draw” in vista della semifinale di Federation Cup in programma sabato e domenica. Il ct Barazzutti: "Abbiamo scelto la terra perché le nostre giocatrici sono nate e cresciute sulla terra"

La formazione che affronterà al Repubblica Ceca - foto Tullio Puglia

Prime apparizioni ufficiali ieri pomeriggio a Palermo per le nazionali di Repubblica Ceca e Italia che si sono presentate nel classico “pre draw” in vista della semifinale di Fed Cup in programma sabato 20 e domenica 21 sui campi del Circolo Tennis Palermo

Ad aprire l’incontro con i giornalisti la nazionale ospite, guidata da Petr Pàla, che è formata dalla leader Petra Kvitova, numero 8 del ranking, e da Andrea Hlavackova, Lucie Hradecka, Clara Zakopalova e Lucie Safarova. Nessuna anticipazione, da parte dell’allenatore Pàla, sulla formazione da mettere in campo, “sono tutte disponibili e pronte per giocare, lo decideremo poco prima del sorteggio. Per Andrea Hlavackova solo un leggero affaticamento, che nel torneo di Katovice ha dovuto ritirarsi nel secondo set contro la Vinci. “La terra di Palermo – ha detto la Kvitova – è molto lenta, ci aspettavamo un terreno così lento”. “Non abbiamo cambiato metodi di allenamento per Palermo”, ha aggiunto Petr Palà, “le squadre che hanno raggiunto le semifinali sono tutte di alto livello, tutte difficili come avversarie. L’Italia ha 55 per cento di possibilità, noi 45 per cento visto che giochiamo fuori casa”.

Dopo la Repubblica Ceca è stata la volta dell’Italia di Corrado Barazzutti con Flavia Pennetta, Roberta Vinci, Sara Errani, Francesca Schiavone. Ha aperto Barazzutti: “E’ un momento di grande tennis e abbiamo scelto la terra perché le nostre giocatrici sono nate e cresciute sulla terra, una superficie che le mette a proprio agio e le valorizza la massimo. Roberta tra l’altro viene dalla vittoria di Katovice contro la Kvitova, ma non posso fare previsioni su chi vincerà”.

Settima posizione nella classifica per Sara Errani che ha sottolineato come “sia tutto frutto di sacrifici e di lavoro duro, non è un sogno, ma è la realtà. Proverò sempre a migliorarmi, oggi non so dove posso arrivare. Il riposo dio questi giorni mi ha fatto bene”. Poi una parola sulla Kvitova: “E’ forte ed è pure mancina, le mi ha sempre dato fastidio”. Flavia Pennetta ha recuperato dopo il fastidioso infortunio al polso e si presenta a Palermo prontissima. “Non ho più problemi per fortuna, mano e polso rispondono molto bene e quindi sono qua per offrire il mio contributo alla squadra. Certo non è stato un bel periodo, ma queste cose si sa come vanno, per ora sia Sara che Roberta stanno molto bene e siamo tutte contente. L’importante è essere pronte per il campo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, tutto pronto per Italia-Repubblica Ceca: la Pennetta recupera

PalermoToday è in caricamento