Telimar, prestazione d’orgoglio nel derby: sconfitta onorevole con l’Ortigia

Alla piscina del Cus Palermo il club dell’Addaura chiude il match a sole tre lunghezze dalla terza forza del campionato di pallanuoto di A1

Non arrivano punti, ma oggi il TeLiMar sfodera un’ottima prestazione contro i fortissimi cugini dell’Ortigia. Alla piscina del Cus Palermo – a causa della perdurante chiusura dell’Olimpica Comunale, il Club dell’Addaura chiude il match a sole tre lunghezze dalla terza forza del campionato di pallanuoto di A1. Finisce 8-5 per gli uomini di Piccardo, contenuti dalla performance della squadra guidata da Baldineti, orfana dello squalificato centroboa Marziali e con l’altro centroboa, il capitano Ciccio Lo Cascio, a mezzo servizio per via della lunga convalescenza da Covid.

In avvio i padroni di casa hanno la possibilità di sbloccare il risultato su rigore. Damonte, però, scarica un tiro centrale su Tempesti, al suo quarto penalty bloccato in pochi giorni. L’Ortigia, allora ne approfitta e si porta sul doppio vantaggio con Gallo e Mirarchi, entrambi su uomo in più. Accorcia le distanze Galioto da fuori, ma la splendida palomba di Gallo chiude il primo parziale sull’1-3.

Il secondo tempo si apre con la beduina del 2002 Ferrero, a cui ribatte di nuovo Galioto per il 2-4. I siracusani allungano sul 2-6 con la rete di Cassia a uomini pari e quella di Vidovic sul finale in superiorità.

La stanchezza si fa sentire per gli uomini di Piccardo, che nel terzo tempo subiscono un leggero calo. Ne approfitta il Club dell’Addaura che mantiene i nervi saldi e si rifà sotto con Del Basso e Lo Dico: due gol in superiorità, con il TeLiMar che pur a mezzo servizio resta in partita fino alla fine.

Nell’ultimo quarto di gioco, gli ospiti dimostrano l’ottimo stato di forma: Rossi in più si porta sul 4-7 a cui risponde, però, immediatamente Giliberti, che prova a suonare la carica per i suoi. La rete di Vidovic a 2’55 fissa, però, il risultato sul 5-8.

Marco Baldineti, Allenatore TeLiMar: «Ottima prestazione dell’intera squadra. Sono molto contento di quello che abbiamo fatto e, se all’inizio fossimo riusciti a metterla dentro in un paio di occasioni, come sul rigore, la partita avrebbe preso una piega diversa. In ogni caso e, soprattutto, dopo tutte le vicissitudini di questo mese e mezzo, posso ritenermi soddisfatto. Un grazie va alla Società, che ci ha messo in condizione di riprendere gli allenamenti, interrotti a causa della chiusura della Piscina Comunale: ha allestito una palestra a casa di tutti i ragazzi e ha attivato subito una convenzione con il CUS. Insomma, è stato fatto tutto al meglio, per permetterci di non fare passi indietro rispetto alla preparazione che avevamo avviato questa estate e che era stata costante fino ai due turni di Coppa Italia. La partita di oggi conferma che stiamo recuperando bene la forma. Quindi, adesso, testa a sabato prossimo, perché contro la Lazio sarà una partita difficilissima".

Marcello Giliberti, presidente TeLiMar: "Sono molto soddisfatto della prestazione odierna della mia squadra e di ognuno dei miei ragazzi, che hanno onorato la vasca, giocando alla pari contro una delle squadre più forti del Campionato. Le premesse non erano a nostro favore: siamo stati falcidiati dal Covid19 nel mese di ottobre; la nostra Piscina Olimpica Comunale è chiusa da oltre un mese; uno dei nostri top player, Luca Marziali, oggi era assente perché ha dovuto scontare una squalifica dello scorso Campionato; il nostro ultimo incontro ufficiale lo abbiamo giocato il lontano 24 settembre scorso. Abbiamo comunque mostrato una crescente forma fisica, buoni schemi tattici ed un ritmo partita che evolveva fra un tempo e l'altro. Anche la mentalità è stata quella giusta. Tutto ciò è frutto dell'eccellente lavoro sviluppato dal nostro Mister Baldineti. Lavoreremo ora tutta la settimana per preparare la partita che giocheremo in trasferta sabato prossimo a Roma contro la Lazio, dove andremo col roster al gran completo, con l'unico obiettivo di vincere. Esordio nella Piscina del Cus Palermo, dove ci stiamo a poco a poco ambientando, anche se non vediamo l'ora di fare rientro a casa, nella 'nostra' meravigliosa e controversa Piscina Olimpica Comunale".
 
Parziali: 1-3; 1-3; 2-0; 1-2.
Superiorità: TeLiMar 2/7 + rigore parato da Tempesti a Damonte; Ortigia 4/6.

Il Tabellino

TeLiMar: Nicosia, Del Basso 1, Galioto 2, Di Patti, Occhione, Vlahovic, Giliberti 1, Lo Cascio, Damonte, Lo Dico 1, Migliaccio, Washburn - Allenatore: Marco Baldineti
CC Ortigia: Tempesti, Cassia 1, Abela, Rocchi, Di Luciano, Ferrero 1, Giacoppo, Gallo 2, Mirarchi 1, Rossi 1, Vidovic 2, Napolitano, Piccionetti – Allenatore: Stefano Piccardo
Arbitri: Riccardo Carmignani e Gianluca Centineo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento