Targa Florio, Orlando al ministro Spadafora: "Smentisca voci su delocalizzazione"

Il sindaco della Città Metropolitana ha inviato una lettera anche ai presidenti dell’Automobile Club d'Italia sottolineando l’esigenza "del massimo coinvolgimento delle istituzioni e delle realtà territoriali" per l'evento

"Il ministro fughi i dubbi sul futuro del Rally Targa Florio e su un'eventuale delocalizzazione". Lo chiede il sindaco della Città Metropolitana di Palermo, Leoluca Orlando, in una lettera inviata al titolare del ministero dello Sport, Vincenzo Spadafora, e ai presidenti dell’Automobile Club d'Italia, Angelo Sticchi Damiani e Angelo Pizzuto.

Orlando vuole così "richiamare la loro attenzione sull’esigenza del massimo coinvolgimento delle istituzioni e delle realtà territoriali e in modo specifico della Città Metropolitana di Palermo, proprietaria dell'impianto Florianopoli, e per avanzare, a questo proposito, la opportunità un incontro".

Nei giorni scorsi, con una nota congiunta a firma della sovrintendente dei Beni culturali di Palermo, Lina Bellanca, e della responsabile del procedimento, Selima Giuliano, la Regione ha avviato la procedura per la dichiarazione di interesse culturale della manifestazione sportiva.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

Torna su
PalermoToday è in caricamento