Bentornata Targa Florio: sulle strade delle Madonie rombano i motori

Domani sabato 12 settembre si celebra la giornata di gara della gara automobilistica più antica del mondo. Una giornata che preannuncia “capricci” atmosferici che possono essere determinanti per il risultato finale

E’ il giorno della 104esima Targa Florio. Domani sabato 12 settembre si celebra la giornata di gara della gara automobilistica più antica del mondo. Una giornata che preannuncia “capricci” atmosferici che possono essere determinanti per il risultato finale. Alle 9 in punto la prima vettura prenderà il via dal Mare Luna Village, zona di partenza e del parco assistenza. Sarà la Volkswagen Polo Gti di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai a passare sotto la bandiera a strisce dello start. A seguire tutti gli attesi protagonisti del Campionato Italiano Rally a sfidarsi nelle 9 prove speciali in programma. Si comincia la corsa contro il tempo alla prova “Tribune” di 6,15 km e poi la “Targa” di 10.150 metri ed infine la Scillato – Polizzi di 13,7 chilometri che nel corso della giornata saranno ripetute tre volte.

A sfidare l’attuale leader della classifica del Cir ci saranno Andrea Crugnola e Pietro Ometto su Citroen C3, Alessandro Re in coppia con Marco Menchini, sulla Polo, Antonio Rusce e Sauro Farnocchia (Citroen C3), Marco Signori – Francesco Pezzoli (Volkswagen Polo Gti), Stefano Albertini e Danilo Frappani, Giacomo Scattolon – Giovanni Bernacchini, Tommaso Ciuffi – Nicolò Gonella e Marco Pollara – Daniele Mangiarotti  tutti su Skoda Fabia che partiranno nell’ordine. In dubbio la presenza della Polo Gti di Rudy Michelini e Michele Perna che nello shakedown è andato out e rischia di non essere della competizione. Al via anche il re delle Madonie Paolo Andreucci, in coppia con Anna Andreussi sulla Peugeot 208 Rall4, che la Targa Florio l’ha vinta 10 volte. Tra i partenti anche l’idolo locale Totò Riolo, in coppia con Maurizio Marin sulla Fabia. 

“La macchina organizzativa della Targa Florio – ha dichiarato il presidente di Automobile Club Palermo Angelo Pizzuto - è partita. Grande entusiasmo tra i piloti e gli addetti ai lavori, peccato per la pioggia ma gli imprevisti nelle gare capitano. Lo shakedown ha dato importanti indicazioni ai piloti che domani si daranno battaglia sul percorso di gara, un percorso impegnativo che attraverserà luoghi simbolo della Targa come le Tribune di Floriopoli e tanti altri posti che hanno fatto sognare generazioni di appassionati e che domani torneranno a vivere una storia che ancora continua”.

Al via della Targa Florio anche le vetture in gara per la Coppa di Zona e le auto storiche per 131 partenti complessivi. Anche la 13^ Suzuki Rally Cup, serie monomarca che si corre a bordo di SWIFT 1.0 BoosterJet e SWIFT Sport 1.6, porta i trofeisti alla 104esima edizione della competizione rallistica sulle Madonie. Otto gli equipaggi a sbarcare in Sicilia, 7 su Swift in versione Sport o Boosterjet ed 1 su Baleno. In più, come per tutta la stagione, si aggiungerà la presenza della Suzuki Swift Hybrid Sport, trasparente ai fini della classifica di trofeo, condotta dal giovane capoclassifica aostano Simone Goldoni che ancora affiancato da Eric Macori continuerà a difendere il suo primato nel tricolore R1.

Parlano i protagonisti

Tommaso Ciuffi (Skoda Fabia R5): "Ho un bel ricordo della Targa dove ho vinto l'anno scorso il tricolore Due Ruote Motrici. Devo ancora prendere il ritmo con la Skoda".

Stefano Albertini (Skoda Fabia R5): “Cerco di capire dove dobbiamo fare regolazioni. In generale sono contento. Sono partito bene al Ciocco spero di continuare su questa scia positiva".

Totò Riolo (Skoda Fabia R5): "Questa  è la mia partecipazione numero 28 alla gara di casa. Si tratta di una Targa speciale per questo momento storico che stiamo vivendo. Sono sicuro che il pubblico ci seguirà con calore da casa. Per quanto riguarda la corsa sarà fondamentale non sbagliare nella zona di Scillato Polizzi. Non avrei mai rinunciato a partecipare alla gara".

Marco Signor (VW Polo R5): “Contento del mio rientro nella stagione 2020 e di quello che abbiamo fatto fino adesso, ma voglio sicuramente migliorarmi ancora Vediamo di far bene".

Paolo Andreucci (Peugeot 208 Rally4): "La macchina tutto bene. Aspettiamo l'arrivo della pioggia."

Giandomenico Basso (VW Polo GTI R5): "Pochi giri ma voglio continuare a provare la vettura, ho bisogno di fare chilometri. Speriamo che non piova."

Antonio Rusce (Citroen C3 R5): "E' una gara sempre speciale per il pubblico siciliano che nonostante non ci sia si respire sportività.Punto al tricolore asfalto"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alessandro Re (VW Polo R5): "E' la mia prima Targa con un assaggio nel 2010. Esperienza tutta nuova. Grande vantaggio avere Basso come compagno di squadra e non solo avversario."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento