menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Strapalermo 2018

La Strapalermo 2018

Perse le gambe in un incidente, vuole tornare a correre col figlio: "Sogno quei 3 km con Nicolò"

StraPalermo e Corri Papà il 24 marzo: più di 3000 i bambini iscritti. La storia di Salvo Campanella: dopo sei anni dallo scontro che gli ha causato la lesione midollare alla 12esima vertebra e la paralisi agli arti inferiori, ha ripreso a camminare grazie all’esoscheletro e per la StraPapà ha un obiettivo

Mancano meno di venti giorni alla nuova edizione della StraPalermo – Corri StraPapà e le aspettative del numero di partecipanti è molto alta. Lo scorso anno sono stati più di 15mila le persone che hanno sfilato per le vie del centro storico cittadino, in una grande festa dedicata all’amicizia e alla solidarietà, e quest’anno si spera di ripetere, se non superare, le presenze alla manifestazione di punta dell’Acsi Sicilia Occidentale. Ad oggi, infatti, sono più di tremila i bambini iscritti e se si pensa che ognuno di essi sfilerà con i propri genitori, il numero raddoppia o addirittura triplica. 

Partecipazione straordinaria

Protagonista dell’edizione 2019 della StraPalermo – Corri StraPapà lo sport inclusivo con i due atleti Salvo Campanella e Dario Bartolotta, che si sono affermati come icone delle battaglie a favore dei diritti dei diversamente abili. Salvo Campanella, dopo sei anni dall’incidente che gli ha causato la lesione midollare alla 12esima vertebra e la paralisi agli arti inferiori, ha ripreso a camminare grazie all’esoscheletro e per la StraPapà ha un obiettivo “Voglio correre i 3 km insieme a mio figlio Nicolò”. Accanto a lui Dario Bartolotta, il primo paraplegico ad utilizzare in Italia il sistema ReWalk Argo nella vita quotidiana, che nel 2017 ha segnato il record mondiale di 13 km con l’esoscheletro.

L'organizzazione

Organizzata in collaborazione con il Comune di Palermo, anche l’edizione 2019 sarà a fianco di BNL Gruppo BNP Paribas e contribuirà ad incrementare la raccolta di fondi a favore della Fondazione Telethon, mettendo in evidenza il connubio tra sport ed impegno sociale. 
Domenico Russo, per il secondo anno consecutivo, sarà testimonial dell’evento. Una scelta dovuta soprattutto al suo modo di comunicare, così coinvolgente e spontaneo che riesce ad emozionare tutti.

Si inizia alle ore 9 con la podistica cronometrata, che fa parte del circuito Super Prestige, che vedrà la partecipazione dei tanti atleti provenienti da tutta Italia che si sfideranno per 9,5 km (il percorso della Corri StraPapà ripetuto tre volte) attraversando le bellezze monumentali palermitani, come le antiche poste di via Roma e il maestoso teatro Massimo. 

Con la StraPalermo, dunque, spazio ai runners esperti ma, dato il carattere non agonistico della podistica, è aperta a tutti coloro che vogliono cimentarsi in una corsa all’aria aperta e sfidare se stessi. Una speciale CronoRun dove tutti gli atleti che taglieranno il traguardo riceveranno una Coppa/Trofeo (unica manifestazione podistica in Sicilia) in ricordo della propria partecipazione. Inoltre, un pacco Prozis con barretta, gel energetico ed energy drink, e 7000 euro in buoni acquisto da poter effettuare su Prozis.it. Alla presenza delle aziende partner e dell’amministrazione si svolgerà la premiazione sulla scalinata del teatro Massimo.

Alle ore 11:00 spazio ai più piccoli che, stretti in un grande abbraccio insieme ai loro amici, familiari e genitori, partiranno sotto l’arco posizionato in via Cavour. Proseguiranno per via Roma, via Torino, via Maqueda e poter infine accedere alla zona ristoro.
Tutti i partecipanti riceveranno un pacco gara contenente la Telethon t-shirt, il pettorale, il bracciale da regalare al proprio StraPapà e alla fine della passeggiata una medaglia e il ristoro finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento