Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport Resuttana-San Lorenzo / Viale del Fante

Campionati di atletica per società allo stadio delle Palme, l'assessore rassicura: "La finale si farà"

Le gare sono in programma per il 18 e il 19 settembre ma Totò Gebbia, presidente regionale della Fidal (Federazione italiana di atletica leggera), aveva sollevato dei dubbi sul regolare svolgimento per la mancanza delle attrezzature. L'assessore allo Sport, Petralia Camassa, libera il campo dalle polemiche: "Occasione importante che non possiamo permetterci di fare sfuggire"

Lo Stadio delle Palme

"La finale Argento dei campionati di atletica leggera in programma per il 18 e il 19 settembre allo Stadio Vito Schifani si farà". Lo assicura l'assessore allo Sport del Comune, Paolo Petralia Camassa. Le parole dell'assessore fugano cosi i dubbi che erano stati sollevati nei giorni scorsi da Totò Gebbia, presidente regionale della Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) sul regolare svolgimento della manifestazione, a rischio per la mancanza delle attrezzature necessarie per le gare. Le attrezzature verranno acquistate grazie ad un prelievo dal fondo di riserva.

"E' un'occasione importante - spiega l'assessore Petralia - che non possiamo permetterci di fare sfuggire, un'occasione per ripartire dallo sport e da un grande evento nella nostra città. Oggi la Giunta ha deliberato, su mia proposta, l’allocazione delle somme necessarie al fine di provvedere per l’acquisto di strutture sportive per l'impianto di viale del Fante. Ho letto molto negli ultimi giorni - conclude Camassa - mi limito a dire che chi fa politica non dovrebbe solamente rilevare i problemi e dichiararli, piuttosto dovrebbe avanzare proposte per risolverli".

Parole che sembrano proprio una neppure troppo velata replica anche a Rosalia Viviana Lo Monaco, capogruppo M5S a Palazzo delle Aquile. La pentastellata stamani ha effettiato un sopralluogo con i componenti della quinta commissione. "Ho verificato - dice - che la struttura abusiva costruita all'interno dell'impianto sportivo comunale è ancora intatta, nonostante siano trascorsi ben sei mesi dalle ultime segnalazioni di abuso edilizio e dal relativo impegno assunto dall'assessore allo Sport e dagli uffici comunali per il suo abbattimento. Nei giorni scorsi avevo appreso che l'impianto sportivo, oggetto di cospicui lavori di manutenzione tra il 2019 e il 2020, rischia di non poter ospitare le prossime gare regionali per mancanza di attrezzi idonei e omologabili, perdendo così una ghiotta possibilità in termini di prestigio e di indotto economico per la città. Osservando la pista tecnica e percorrendo l'anello laterale, sembra di trovarsi in un'area 'fantasma', inutilizzata, o di certo sottoutilizzata, priva di quell'attenzione e di quella cura quotidiana che si dovrebbe riservare a uno dei più prestigiosi e antichi impianti sportivi cittadini. Nessuna manutenzione del verde, nessun adeguamento dei bagni alle norme igieniche post pandemiche nessun controllo nelle retrovie, dove si trovano accatastati condizionatori rotti e altro materiale indifferenziato che andrebbe al più presto adeguatamente smaltito".

"La notizia che, su richiesta dell’assessore Paolo Petralia, sono state reperite dalla Giunta le somme per l’acquisto dei materiali sportivi necessari all’organizzazione della finale - commenta invece Valentina Chinnici, capogruppo Avanti insieme - è un ottimo risultato per le società sportive ma è anche un’occasione preziosa per l’intera città. Siamo certi che, cessate le preoccupazioni, Palermo saprà ora cogliere e accogliere questo momento importante per la collettività tutta".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati di atletica per società allo stadio delle Palme, l'assessore rassicura: "La finale si farà"

PalermoToday è in caricamento