Sport

Al Barbera brindisi finale per gli iscritti al master breve in "New Media, finanza e innovazione per lo sport"

Si tratta del percorso di studi promosso da Palermo Innovation Lab, coordinato e ideato da Francesco Stassi e Emanuela Perinetti, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze economiche aziendali e statistiche dell’Università

Brindisi finale allo stadio Barbera per gli iscritti al master breve in "New Media, finanza e innovazione per lo sport", percorso di studi promosso da Palermo Innovation Lab, coordinato e ideato da Francesco Stassi e Emanuela Perinetti, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali e Statistiche dell’Università di Palermo.

Il corso, che ha avuto la durata di quattro mesi, ha permesso ai partecipanti di vivere da vicino l’industria sportiva, attraverso le testimonianze di professionisti del settore, e acquisire nuove competenze, grazie alle lezioni frontali dei docenti del Dseas. Un progetto che vede centrale anche il ruolo del Palermo FC: “L’elemento culturale può cambiare le cose, può cambiare al pari di un progetto ben ideato o di risorse economiche - ha detto il presidente della società rosanero, Dario Mirri -. La formazione è decisiva per i giovani ma anche per chi è meno giovane ed ha la possibilità di migliorarsi”.

Alcuni degli iscritti, a seguito di un test finale che è stato svolto nelle aule dell’Università degli Studi di Palermo, avranno anche la possibilità di svolgere delle esperienze formative nelle aziende partner, tra le quali, oltre a RSM e Infront, c’è anche il club di viale del Fante: “E’ un’esperienza importante per entrambe le parti. Credo che le risorse giovani possano dare idee e innovazione. Il Palermo è una società fondata sull’apertura alle culture nuove, innovative e giovanili”, ha concluso Mirri. In rappresentanza del Dseas presente il professore Vincenzo Provenzano, membro del comitato scientifico che valuterà le prove: “E’ un corso al quale abbiamo creduto immediatamente e provato a contribuire nel modo migliore attraverso le conoscenze dei nostri docenti del dipartimento - ha sottolineato Provenzano -. E’ sicuramente un qualcosa di importante e sul quale bisogna puntare ancor di più per far sì che i ragazzi che hanno voglia di entrare a far parte del mondo sportivo possano avere tutti gli strumenti necessari per iniziare questo percorso”.

Grande soddisfazione anche da parte dei coordinatori del corso: “Siamo molto contenti per come sia andata questa prima edizione - dicono Stassi e Perinetti -. Sicuramente non è stato semplice per via della distanza ma posso dire di essere soddisfatto. I ragazzi sono felici di aver acquisito nuove conoscenze ed essere stati in contatto con chi vive il mondo sportivo dall’interno. Per il prossimo anno siamo pronti a migliorarci ulteriormente e cercare di fornire ulteriori possibilità a tutti coloro che parteciperanno. La presenza del Palermo al nostro fianco ci ha dato un fondamentale supporto da tutti i punti di vista. Siamo pronti a proseguire con la stessa voglia, passione e professionalità che ci ha contraddistinti in questo anno”, hanno concluso Stassi e Perinetti. Presente al brindisi per un saluto anche il presidente del Telimar, Marcello Giliberti, in qualità di sponsor del corso. Dalle prossime settimane prenderanno il via le selezioni per la seconda edizione che sarà ricca di tante novità. Per informazioni e candidature è possibile contattare la mail segreteria@masterpalermoinnovationlab.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Barbera brindisi finale per gli iscritti al master breve in "New Media, finanza e innovazione per lo sport"

PalermoToday è in caricamento