Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport Montepellegrino

Sospesa la partita col Valderice, i Rangers: "L'arbitro ci ha preso in giro"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La società Calcio Rangers 1986 indignata di fronte al comportamento dell'arbitro, in base al quale è dipeso l'andamento della gara di campionato prima categoria girone A, Calcio Rangers 1986 - Valderice Calcio 2013. Il suddetto arbitro con fare ironico e altezzoso decise di sospendere la gara senza alcun motivo palese dopo che due dei giocatori della Calcio Rangers 1986 hanno cercato di non creare scompigli e non degenerare in circostanze che non le appartengono neanche lontanamente.

L'arbitro ha tenuto un comportamento scorretto sospendendo la gara e noi Calcio Rangers 1986 intendiamo sottolineare il comportamento a fine gara tenuto dallo stesso arbitro: atteggiamento di sfida nei confronti dei nostri giocatori, "se sei un uomo ci vediamo fuori dal campo", questa una delle frasi dette dall'arbitro a un nostro tesserato. L'arrivo di soggetti inappropriati conoscenti dell'arbitro intervenuti con toni minacciosi entrando senza alcuna autorizzazione negli spogliatoi, beffandosi di noi in compagnia dell'arbitro. Il tutto poteva comunque scaturire in violenze fisiche e grazie all'intervento del nostro servizio d'ordine si è evitato il peggio. In 35 anni di affiliazione non ci è mai successa una cosa simile, un arbitro con atteggiamenti simili non meriterebbe di fare sport.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesa la partita col Valderice, i Rangers: "L'arbitro ci ha preso in giro"

PalermoToday è in caricamento