Nella foto Giuseppe Noto al volante della Peugeot 106
Sport

II Slalom Terme di Sciacca, trionfa il pilota Giuseppe Gulotta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Uno scenario mozzafiato quello della seconda edizione dello Slalom Terme di Sciacca, svoltosi domenica 21 giugno, sul monte Kronio. Novanta i piloti che, dopo le verifiche tecnico-sportive, hanno preso il via della competizione, organizzata dal Team Palikè di Palermo, in collaborazione con la Scuderia Sciacca Corse. La gara che ha avuto validità, oltre che per il Campionato Siciliano, anche per la Coppa Aci/Sport 6^ zona.

Alla fine di tre serrate manche, svoltesi tra due ali di folla, ha prevalso la Radical SR4 del busetano della "Jonia Corse" Giuseppe Gulotta, il quale ha preceduto di pochi decimi, la Formula Ghipard del concittadino Giuseppe Castiglione. I due sembrano essere i più accreditati alla vittoria finale nel Campionato Siciliano Assoluto Slalom 2015. Terzo posto per il pilota della "Catania Corse" Nicolò Incammisa che, alla guida della sua Radical SR4, ha tagliato il traguardo, staccato di poco più di 3". Quarto e quindi posto per la altre due Radical SR4 di Vincenzo Pellegrino della Scuderia "CTS Sport" e Matteo D'Urso della "Catania Corse", sesto posto per il giovanissimo Filippo Costa dello Under 23, Filippo Costa, il quale, alla guida della Formula Gloria C8, ha tagliato il traguardo al sesto posto della classifica.

In gara anche la Scuderia monrealese "Festina lente Racing": il presidente Rosario Lo Cicero, ha vinto la classe SR1. Tra le "attività di base" si sono distinti Gaspare Rizzo su Citroen Saxo VST e Mario De Simone su Bianchina F110. In classe A1, l'esordiente Francesco Santangelo, su Fiat seicento Sp, è giunto secondo al traguardo. In classe N4, Silvia Stabile, la "dama" trapanese della "Festina lente Racing", piazza la sua Renault Clio Williams, al secondo posto.

Per Silvia, altri punti nella classifica Regionale femminile e Coppa riservata al gentil sesso, offerta dal Team Palikè. Nell'agguerrita e affollata classe "S1", riservata alla bicilindriche di casa Fiat, il pilota di Pioppo Andrea La Corte, Campione in carica della classe, afflitto da vari problemi ed in particolare dalla rottura del cambio, non è andato oltre al 4° posto, nono posto per Vincenzo Cannella, anche lui appartenente al sodalizio monrealese. Il classe S2, la splendida A112 Abarth-Margareci di Agostino Bonsignore, ha letteralmente sbaragliato il campo, infliggendo ben 19" di distacco all'identica vettura pilotata dal pilota della "Armanno Corse" Andrea Fragiglio e di oltre 22" alla Fiat Panda di Girolamo Arresta. Per Bonsignore anche un eccezionale 16° posto nella classifica assoluta e miglior piazzamento tra i piloti della "Festina lente". In classe "S5", ottima la prestazione di Giuseppe Noto che vince al volante della Peugeot 106.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

II Slalom Terme di Sciacca, trionfa il pilota Giuseppe Gulotta

PalermoToday è in caricamento