Sport

Sinagra-Bagheria finisce 2-0, il mister Mineo: "Ci è mancato il gol"

Il Sinagra va subito in vantaggio, il Bagheria gioca bene ma è troppo sprecone. Nel finale Zingales chiude la gara

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo la convincente prova di sette giorni prima con la Santangiolese, il Bagheria torna con una bruciante sconfitta dalla trasferta con il Sinagra. Il Sinagra reduce dalla sconfitta casalinga del turno precedente di campionato con il Misilmeri aveva l’obbligo di vincere per risollevarsi in classifica ma mai come sabato è stata anche aiutata dagli episodi che spesso e volentieri determinano i risultati degli incontri. La compagine giallo-rossa infatti è riuscita a capitalizzare a pieno le occasioni create in apertura e in chiusura della gara mettendo a segno due reti per poi essere “graziata” dai pali quando il Bagheria ha provato in tutti i modi a ristabilire la parità. Pronti via e il Sinagra trova il vantaggio grazie anche ad una difesa bagherese alquanto impacciata nell’occasione che consente a Fazio di mettere alle spalle del guardapali ospite la rete del vantaggio. Quando si dice per i locali: “meglio di così non poteva andare!”.

Il Bagheria a questo punto comincia a macinare gioco ma spesso manca, come già accaduto nella scorsa settimana con la Santangiolese, dell’ultimo tocco e quindi pur macinando una gran mole di gioco non riesce a rendersi pericolosa dalle parti del portiere ospite. Il Sinagra dal canto suo si limita a controllare la gara non disdegnando qualche puntata in contropiede ed in una di queste circostanze Buttacavoli respinge la conclusione di uno degli avanti locali. Il Bagheria dal canto suo non resta a guardare e va vicinissimo alla rete con Graziano il cui bolide dal limite dell’area leggermente toccato dal portiere va a stamparsi sulla traversa negando al centrocampista bagherese la gioia della marcatura. Così si va negli spogliatoi con il risultato di uno a zero in favore dei locali ma con il Bagheria che appare nelle condizioni di potere recuperare lo svantaggio. Nella ripresa il canovaccio della gara non cambia con il Bagheria che prova in tutti i modi, cambiando spesso fronte d’attacco, a scardinare la munita retroguardia dei locali che dal canto loro ricorrono a tutti i mezzi leciti ed illeciti per fare passare velocemente il tempo e spezzare il ritmo degli uomini di Mineo. Si assiste così ad una serie continua di interventi da parte dei sanitari locali tutte le volte che vi è un contrasto di gioco.

Il Bagheria preme alla ricerca del pari e si espone al contropiede locale che in una di queste circostanze va vicino alla rete del raddoppio ma la conclusione di Gaudio va a timbrare la traversa della porta difesa da Buttacavoli. Il Bagheria scampato il pericolo si riversa in avanti ed Aiello su calcio da fermo manda la sfera a scheggiare l’incrocio dei pali della porta locale con il portiere fuori causa. Nel frattempo entrambe le squadre restano in dieci uomini per via di una doppia espulsione (per il Bagheria viene espulso Graziano) con i locali che intensificano la loro azione volta a spezzare i ritmi della formazione di Mineo. Gli uomini di Mineo credono nel pari e si riversano in avanti ma non riescono a trovare la zampata vincente mentre i locali con Zingales vanno vicinissimi al raddoppio ma Buttacavoli con un grande intervento riesce a contenere il pallonetto del centrocampista locale con un gran colpo di reni. Allo scadere poi i locali trovano la rete del raddoppio su rigore concesso per fallo in area su Radici e trasformato da Zingales che fissa il risultato finale sul due a zero. Nel post gara si presenta ai nostri microfoni mister Mineo: “E’stata una prestazione sufficiente, ci è mancato il gol. Dal punto di vista del gioco non stiamo andando male, purtroppo i risultati sono altalenanti ma è solo con il lavoro che possiamo ottenere continuità. Campo Bagnato? Non ne abbiamo risentito ma posso dire che ho visto la migliore prestazione in un campo a terra.

Abbiamo avuto delle difficoltà a inizio gara però è andata così. Ricordiamo che dobbiamo fare un campionato per salvarci cercando di ottenere l’obiettivo il più presto possibile poi eventualmente ci divertiamo.” Mister Mineo poi dice la sua sulle espulsioni: “Graziano a mio avviso è stato espulso ingiustamente, lui ha preso un pugno e l’arbitro lo ha sanzionato con il cartellino rosso. Secondo me siamo stati più penalizzati noi che il Sinagra, Graziano riesce a recuperare palla in maniera veloce ed è quello che ci permette di creare superiorità numerica” La testa è già proiettata alla gara interna contro la Polisportiva Gioiosa: “In casa stiamo andando bene rispetto alle partite in trasferta. Abbiamo necessità di dare continuità a questi risultati, ma dobbiamo cominciare a fare anche qualcosa fuori infatti dopo la Polisportiva Gioiosa abbiamo due trasferte con Tonnarella e Villabate. Vincere sabato ci metterebbe in classifica in una condizione migliore".

Mister Mineo infine ha parole d’elogio per la squadra di futsal che ben sta facendo in Serie C1: “E’ una grande squadra, sono tutti giocatori che ho allenato io, ad eccezione di Vincenzo Di Carlo, quando sedevo sulla panchina del Sant’Isidoro Calcio a 5. Sono allenati da un grande mister come Carmelo Tripoli e da un grande staff , fra tutti Pietro Marsala con il quale ho lavorato ed è un professionista esemplare. Dobbiamo essere orgogliosi di questo grande progetto Bagheria che coinvolge anche il futsal e questa squadra ha le carte in regola per interpretare un ruolo da protagonista in questo campionato di C1, glielo auguro con tutto il cuore.” Dunque il Bagheria torna con le pive nel sacco dalla trasferta di Sinagra e già si proietta alla prossima sfida casalinga che la vedrà opposta al Gioiosa. Sarà una gara da vincere non solo per ritrovare morale ma anche per tenere a debita distanza la compagine ospite che si trova relegata in piena zona play-out.

Fonte: Giulio Galioto, interviste Manuel Busetta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinagra-Bagheria finisce 2-0, il mister Mineo: "Ci è mancato il gol"

PalermoToday è in caricamento