menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cosimo Sibilia

Cosimo Sibilia

"C" come caos, blocco ripescaggi e retrocessioni in serie C? Il Palermo non resterà in D

Allo stato attuale quella del Consiglio direttivo della Lega Pro è una proposta. Il presidente della Lnd Cosimo Sibilia: "Nessuna soluzione penalizzerà le squadre che militano in quarta serie"

Serie C come caos. Il futuro dei campionati minori è un rebus e così il presidente della Lnd, Cosimo Sibilia, prova a fare chiarezza: “Quanto indicato dal Consiglio direttivo della Lega Pro è semplicemente una proposta, nessuna soluzione penalizzerà le squadre che militano in serie D”. 

Blocco del campionato, con annesse retrocessioni e ripescaggi: eccola l’ultima proposta (per il momento nulla di più) maturata dal Consiglio direttivo di Lega Pro. Una netta presa di posizione che però, qualora fosse realmente attuata, non andrebbe minimamente a intaccare i piani futuri del Palermo, attualmente primo in classifica. Ma tutta quella cerchia di squadre che momentaneamente occupano i secondi gradini del podio o che comunque, al termine del campionato, avrebbero dovuto disputare i playoff.

Vedi il Savoia ad esempio. D’altronde, lo stesso Dario Mirri nelle ultime ore si è detto più che sicuro sul fatto che in un modo o nell’altro il prossimo anno il club rosanero non giocherà in serie D. A provare a smorzare gli animi poi, provando a fare chiarezza è stato lo stesso Cosimo Sibilia, attraverso una nota comparsa sul sito ufficiale della Lnd. “La Lega nazionale dilettanti - si legge - prende posizione, evidenziando che quanto indicato dal Consiglio direttivo della Lega Pro alle società in previsione dell’assemblea convocata per il 4 Maggio costituisce una semplice proposta".

"Una proposta - conclude la nota - che peraltro non è stata concordata né preventivamente illustrata dal presidente della stessa Lega Pro alle altre componenti federali direttamente interessate. Ovviamente ogni modifica regolamentare sulla specifica materia deve essere valutata dal Consiglio federale della Figc e, sul punto, la Lnd intende sin da ora chiarire che nessuna soluzione penalizzante per le Società che militano nel campionato di serie D e, di riflesso, nei campionati di Eccellenza potrà essere approvata e trovare l’adesione dei dilettanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento