menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria-Palermo 2-0, i rosa fanno risorgere Montella: cronaca, commenti e pagelle

Brutto passo indietro dei ragazzi di Ballardini che cadono al Marassi. Passano i blucerchiati, che trovano la vittoria a distanza di due mesi. Vanno a segno Soriano e Ivan, entrambi nella ripresa. Si salvano solo Vazquez e Sorrentino

Due mesi dopo Lazaros e compagni si alzano e camminano sul Palermo. Parafrasando avventure bibilche, i blucerchiati si risollevano dopo due mesi senza vittorie, e lo fanno a spese di Vazquez e compagni, che sotto l'albero di Natale trovano un preoccupante ko. A Montella bastano i gol di Soriano e Ivan per liquidare la pratica e trovare la prima vittoria del suo corso. La sconfitta del Frosinone tiene il Palermo fuori dalle sabbie mobili, ma la situazione adesso si fa complicata. I rosa hanno fatto un pericoloso passo indietro rispetto alla bella vittoria di otto giorni fa, e al Marassi si sono aperte inedite crepe difensive (GUARDA VIDEO).

I gol dei padroni di casa sono infatti nati da due topiche del reparto arretrato. Non solo difesa distratta: centrocampo molle, tritato dagli avversari, attacco innocuo e Vazquez poco assistito. Ma va anche detto che sullo 0-0 l'arbitro ha negato un rigore su Gilardino che avrebbe probabilmente cambiato il corso della partita, e che la Samp ha sfoderato la migliore prova negli ultimi tre mesi. 

Contro una Samp senza prime punte, Ballardini aveva schierato la stessa formazione che una settimana fa aveva strapazzato il Frosinone, con l'unico cambio in attacco: Gilardino-Djurdjevic. Ma è subito venuta fuori l'inferiorità in mezzo. I blucerchiati con 5 centrocampisti hanno surclassato i rosa nel palleggio e nell'intensità e dopo avere rischiato due volte di affondare, hanno colpito a inizio ripresa. Primo tempo in cui hanno trionfato gli sbadigli, col Palermo che ha cercato di addormentare la partita e di pungere nelle ripartenze. Appena qualche leggero brivido sulla schiena dei padroni di casa, una paratissima di Sorrentino su punizione di Fernando: se la prima frazione è rimasta su standard piatti, la ripresa s'è aperta col botto. L'1-0 della Sampdoria nasce da un errore di Goldaniga, che sbaglia disimpegno col Palermo in uscita, consentendo a Cassano di presentarsi palla al piede in area.

Due finte per disorientare Gonzalez, palla in mezzo per Soriano che tutto solo ha bucato l'incolpevole Sorrentino. Il Palermo ha accennato una reazione ma è stato condannato a un quarto d'ora dalla fine con il primo gol del baby Ivan, bravo a sfruttare un cross tagliato di Muriel. Imbarazzante la difesa rosa, incerta l'uscita di Sorrentino, raramente sfarfalleggiante con la maglia del Palermo. Ma prendersela col portiere rosa pare un esercizio coraggioso, perché anche oggi il numero 70 ha collezionato miracoli. La Samp mette la freccia e sorpassa il Palermo. Dopo le feste è tempo di Fiorentina. La strada verso la salvezza è praticabile ma ci vorrà un altro Palermo. Zamparini permettendo.

TABELLINO

SAMPDORIA 2: Viviano 6,5; Cassani 6, Moisander 6, Regini 6, De Silvestri 6,5; Ivan 7, Fernando 6,5, Barreto 6 (78' Lazaros s.v.); Carbonero 6,5, Soriano 6,5 (87' Coda s.v.); Cassano 7 (71' Muriel 6,5). Allenatore: Montella 6,5.

PALERMO 0: Sorrentino 5,5; Struna 5,5 (80' Struna s.v.), Goldaniga 5, Gonzalez 5, Lazaar 5,5; Hiljemark 5,5, Jajalo 5, Chochev 5 (56' Quaison 5,5); Vazquez 6; Trajkovski 5,5, Gilardino 5,5 (63' Djurdjevic 5,5). Allenatore: Ballardini 5,5.

Arbitro: Fabbri 5,5.

Reti: 53' Soriano, 76' Ivan

Ammoniti: Vazquez (P), Struna (P), Fernando (S), Ivan (S), Gonzalez (P), Djurdjevic (P)

CRONACA E TABELLINO

LE PAGELLE 
I MIGLIORI TODAY

VAZQUEZ 6. Viaggia a intermittenza ma è l'unico rosa che crea problemi alla difesa della Samp. Caracolla, poi accelera: per fermarlo gli avversari spendono falli in ogni zona del campo. Poco assistito. 

SORRENTINO 6. Parate prodigiose (come sempre), errore sul secondo gol (come capita poche volte). Il voto è una media.

I PEGGIORI TODAY
GOLDANIGA 5. La peggiore partita in maglia rosa. Sbaglia il disimpegno nell'azione che spacca il match. Spesso fuori posto, va in confusione su Cassano
JAJALO 5. Anarchia in mezzo al campo, troppo statico per sopravvivere nell'affollata mediana blucerchiata.
CHOCHEV 5. Mai un'azione degna di nota, passo indietro rispetto alla prova di una settimana fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento