Sport

Spettacolo Ilicic: il Palermo stende la Samp e rivede la salvezza

Lo sloveno segna un gol da antologia, nel mezzo di una prestazione sublime. Aprono e chiudono Von Bergen e Garcia, i goleador che non t'aspetti. Inutile l'1-1 dell'ex Munari: adesso i rosa ci credono, il miracolo è a portata di mano

Josip Ilicic

No, non è un pesce d'aprile a scoppio ritardato. Questo Palermo è resuscitato a Pasqua e adesso non si ferma più. Il protagonista è ancora lui, Ilicic, il volto della speranza rosa. Come se Sannino gli avesse detto: "Josip, alzati e cammina". La Sampdoria esce dal campo con le ossa rotte, il 3-1 è un avviso a tutte le rivali dirette. Il Palermo c'è, e per la prima volta dopo mesi, rivede la stelle. A completare la giornata perfetta c'è la sconfitta serale del Genoa e una mano la dà anche il Parma che blocca il Siena sul pareggio. Il Palermo si permette il lusso di fare 6 punti in due partite e di rendere possibile ciò che fino a pochi giorni fa sembrava impossibile.

LE PAGELLE

SINTESI E GOL: VIDEO

L’effetto Roma non è svanito e il Palermo lo fa capire sin dai primi minuti. Sornione, coraggioso, autoritario. La Sampdoria, in casa, è una brutta gatta da pelare, ma i rosa hanno voglia di sbancare il Marassi, nonostante la tegola dell’ultimo minuto: Dossena va ko, Garcia lo sostituisce a freddo. Tra i più rigenerati dalla cura Sannino c’è Ilicic. I rosa controllano agevolmente, i padroni di casa sembrano più stanchi, dopo le fatiche infrasettimanali, e meno motivati. Per la prima vera palla gol bisogna aspettare 22 minuti, ma è un’occasione clamorosa quella che sciupa Miccoli. Ripartenza regale di Ilicic, stile Alberto Tomba a Sierra Nevada: lo sloveno spacca in due la Samp, serve Miccoli, che, a pochi passi dalla porta, invece di restituirgli il favore, cerca un tiro cross che Romero arpiona a terra. 

Ma il Palermo è in palla, tiene in mano la partita e Barreto, prima della mezzora, va vicino al gol con una sassata da 30 metri. Bene Ilicic, che cavalca il magic moment, dopo la prestazione monstre di sette giorni fa. Sampdoria innocua, ci prova solo Icardi. E infatti è il Palermo a sbloccare, con un tocco sgraziato, ma assassino, di Von Bergen, che corregge in rete una punizione di Miccoli. Un discreto contributo lo dà Romero, apparso un po’ indeciso. Il Palermo schizza a quota 27, è salvo. Ma la doccia fredda arriva due minuti prima dell’intervallo. Munari sale in cielo su un corner, Kurtic si appisola: la frustata di testa vale l’1-1.

Come se nulla fosse, il Palermo torna a spingere. Si riparte ancora sotto il segno di Ilicic che inventa il gol dell’anno all’alba del secondo tempo. Lo sloveno dribbla mezza Samp e si presenta davanti a Romero dopo una galoppata di 40 metri. Il tocco è mortifero, il Palermo torna in vantaggio e rivede la luce. Non finisce qua.  Sei minuti dopo Miccoli scodella dalla bandierina un pallone che Garcia deposita in rete di testa. Incredibile ma vero: Sampdoria 1, Palermo 3. I blucerchiati sono sul punto di crollare, Ilicic è indemoniato e fa quello che vuole: lui e Miccoli sfiorano il 4-1. I ragazzi di Sannino vanno sul velluto, Samp annichilita. Si arrende anche Delio Rossi. Non succede nulla fino alla fine. I rosa tornano a vincere dopo più di un anno. E adesso tutto è possibile.

TABELLINO
SAMPDORIA-PALERMO 1-3
MARCATORI:
Von Bergen 35’ pt, Munari 43’ pt; 5’ st Ilicic, 11’ st Garcia
SAMPDORIA: Romero; Gastaldello (20’ st Mustafi), Palombo, Costa; De Silvestri, Munari, Soriano (13’ st Sansone), Obiang, Estigarribia (27’ st Maresca); Eder, Icardi. (Da Costa, Berni, Rossini, Berardi, Castellini, Poulsen, Rodriguez, Renan, Maxi Lopez).
PALERMO: Benussi; Von Bergen, Donati, Aronica; Morganella, Barreto, Arevalo Rios, Kurtic, Garcia (27’ Nelson); Ilicic, Miccoli (21’ st Dybala). (Brichetto, Viola, Anselmo, Faurlin, Sperduti, Formica, Kosnic, Fabbrini, Boselli).
Arbitro: Guida
Ammoniti: Barreto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacolo Ilicic: il Palermo stende la Samp e rivede la salvezza

PalermoToday è in caricamento