Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Il Palermo perde ma a testa alta, la Salernitana si impone solo 2-1

Luci, soprattutto, ed ombre (poche) per i rosanero di Filippi impegnati contro una squadra quasi pronta per disputare la Serie A. A segno Silipo dal dischetto

Silipo dopo il gol su rigore

Il Palermo perde di misura contro la Salernitana nell'amichevole giocata a San Gregorio Magno. Luci, soprattutto, ed ombre (poche) per i rosanero di Filippi impegnati contro una squadra quasi pronta per disputare la Serie A (tra tre settimana ci sarà l'esordio in campionato, a Bologna). Gol di Kristoffersen in apertura di primo tempo per i granata (tap-in a porta vuota del norvegese dopo la respinta di Massolo). Nella ripresa, provvisorio 2-0 ad opera di Coulibaly e poi gol di Silipo, su calcio di rigore, per fissare il risultato sul definitivo 2-1 per la Salernitana.

Filippi ha schierato i suoi con un 3-4-2-1 con il falso nove davanti. Massolo tra i pali, poi in difesa Marong, Peretti e Marconi. Centrocampo a quattro con Doda e Giron sulle fasce e in mezzo Odjer e Luperini. Dietro la punta Kanoute hanno giostrato Floriano e Fella. Nella ripresa girandola di sostituzioni con gli ingressi di Pelagotti, Lancini, Buttaro, Mauthe, De Rose, Accardi, Silipo, Broh e Corona. Hanno disputato tutti e 90 minuti solo Marong e Doda.

Castori ha schierato in prima linea, in formazione titolare, la coppia inedita Kristoffersen-D'Andrea. Djuric inizialmente in panchina. Modulo 3-5-2: gli atalantini Zortea e Ruggeri "quinti" di centrocampo, Schiavone in regia al posto di Di Tacchio, Coulibaly e Capezzi mezzali. I nuovi acquisti Lassana Coulibaly e Kechidra hanno svolto un lavoro atletico prima del match. In difesa, davanti a Belec, ecco Bogdan, Gyomber e Jaroszynski.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Palermo perde ma a testa alta, la Salernitana si impone solo 2-1

PalermoToday è in caricamento