rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Palermo, primo allenamento per De Zerbi: nel contratto clausola anti esonero

Ballardini ha firmato le dimissioni facendo spazio al tecnico ex Foggia, il più giovane della Serie A. Toccherà a lui preparare la partita contro il Napoli di sabato sera. Zamparini: "Stavolta non ho licenziato nessuno..."

Mancava soltanto l’ufficialità, adesso non ci sono più dubbi: Davide Ballardini, dopo appena due partite, lascia la panchina rosanero. L’artefice del "miracolo salvezza", infatti, ha rescisso in mattinata il contratto che lo vedeva legato al club di viale del Fante. Al suo posto ecco arrivare il giovanissimo Roberto De Zerbi. Il profilo dell’ex allenatore del Foggia, ha subito stregato il patron Maurizio Zamparini, che in un momento così complicato per il Palermo e nonostante la disponibilità di allenatori esperti come Reja e Mandorlini, ha deciso di affidare le redini della squadra a chi in serie A non ha mai allenato. Un'altra scommessa dunque per il presidente friulano, che dopo aver allestito una delle squadre più giovani del campionato, non poteva fare altro che affidarla al tecnico meno anziano di tutta la Serie A.

“Ho ricominciato come prima? No, non ho licenziato nessuno, si è licenziato da solo Ballardini. E’ il mio destino per questo ultimo anno che sto a Palermo quello di non rimanere con Ballardini. Abbiamo fatto il mercato più forte di tutte le altre del nostro livello – ha spiegato il patron Maurizio Zamparini in diretta radiofonica a “La Zanzara” -. Perché ha voluto i soldi per andare via? E’ il mondo del calcio che è così. De Zerbi? E’ il meglio sul mercato, ho sempre preso i giovani più bravi al Venezia. De Zerbi ha anche una clausola che se lo esonero guadagna tantissimi soldi, li prende tutti se lo mando via”.

Non sarà per niente semplice per De Zerbi sostituire Ballardini, visto che nonostante le varie vicissitudini il tecnico romagnolo ha collezionato in cinquantadue partite totali con il club rosanero, ben 22 vittorie, 10 pareggi e 20 sconfitte. De Zerbi, dopo aver firmato il contratto, si è subito recato a Boccadifalco insieme al ds Daniele Faggiano e al suo vice Davide Possanzini - ex attaccante che in passato ha vestito la maglia rosanero - per continuare la marcia di avvicinamento in vista del prossimo impegno di campionato.

Sarà una settimana intensa per De Zerbi, dato che in poco meno di tre giorni dovrà preparare la delicatissima partita contro il Napoli in programma sabato prossimo e i cui incassi saranno devoluti ai terremotati del Centro Italia. Un esordio complicato per il neo allenatore rosanero, che davanti ai suoi nuovi tifosi proverà a far vedere di che pasta è fatto il suo "nuovo" Palermo. Il neo tecnico rosanero sarà presentato alla stampa, in compagnia del ds Daniele Faggiano, durante la conferenza organizzata al Tenente Onorato alle ore 16.30.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, primo allenamento per De Zerbi: nel contratto clausola anti esonero

PalermoToday è in caricamento