Rino Foschi: "Chiellini era del Palermo, lui contento di venire ma poi arrivò Moggi..."

La rivelazione del decano dei direttori sportivi, che ha raccontato come l'attuale capitano della Nazionale sia stato a un passo dal vestire la maglia rosanero

Un giovane Chiellini con la maglia del Livorno

"Un giocatore che avrei voluto ingaggiare, ma non è stato possibile? Giorgio Chiellini! Era fatta…". A rivelarlo nel corso di un'intervista concessa a TuttoB.com, è stato Rino Foschi, ex direttore sportivo del Palermo (a più riprese), che ha raccontato come l'attuale capitano della Nazionale sia stato a un passo dal vestire la maglia rosanero. La stagione era la 2003-04, quella della cavalcata storica in A del Palermo, promosso nella categoria superiore insieme ad altre squadre tra cui il Livorno di Mazzarri e Chiellini, all'epoca 19enne. 

"Ricordo come fosse oggi - ha detto Foschi -. Si giocava un Palermo-Livorno di Serie B e avevo già parlato con Spinelli. Vincemmo. Al triplice fischio avvicinai Giorgio. Lui era contento di venire. Purtroppo Moggi riuscì a soffiarmelo per 7 milioni. Andò alla Juve e noi andammo in Serie A. Ogni volta che ci siamo rivisti a Torino ne abbiamo parlato…”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi Foschi ha parlato dell'acquisto di Cavani al Palermo. "Se è stato il mio colpo più importante? Fu una sorpresa - ha detto a TuttoB.com -. Lo prendemmo in silenzio. Rammento che prima della firma lo chiusi in albergo due giorni. Sulle sue tracce c’era il Real Madrid… Al di là di Cavani, però, ho portato a Palermo anche Toni (preferì noi alla Lazio), Barzagli, Grosso, Amauri, Zaccardo, Barone… In precedenza ho avuto Signori e Sordo a Trento, Beppe Baresi a Modena, ma anche Frey, Oddo, Camoranesi, Mutu e Gilardino a Verona. Parliamo di grandissimi giocatori. E qualche anno fa ho portato Kessie a Cesena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento