menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'attaccante Giovanni Ricciardo passa al Seregno

L'attaccante Giovanni Ricciardo passa al Seregno

Una storia breve ma intensa, Ricciardo saluta il Palermo e si accasa al Seregno

Otto gol nelle prime dieci di campionato. Nove in totale con addosso la casacca rosanero. Dopo una stagione a Palermo l'attaccante riparte dal club di serie D che l'anno prossimo proverà ad ottenere la promozione fra i professionisti

Voleva arrivare in serie C col Palermo e invece il suo futuro sarà lontano dalla Sicilia (e dai professionisti). Giovanni Ricciardo saluta i rosa per accasarsi al Seregno, club lombardo che attualmente milita nel girone B del campionato dilettantistico.

Breve, ma intensa. Si può racchiudere così l’esperienza di Ricciardo al Palermo, arrivato in Sicilia per fare ciò che in carriera ha dimostrato di saper fare meglio di chiunque altro: trionfare in serie D. Otto gol nelle prime dieci di campionato, poi solo e soltanto tanta sfortuna. Come l’infortunio alla coscia destra che lo ha tenuto lontano dal terreno di gioco praticamente fino allo stop Covid-19.

L’approdo a Palermo è stata la ciliegina sulla torta di una proficua carriera, nonostante in passato abbia comunque indossato casacche di un certo blasone come quella del Cesena. Ma il Palermo "era tutt’altra storia", tant’è che lo stesso bomber messinese avrebbe fortemente voluto indossare quella maglia anche il prossimo anno, fra i professionisti, in Serie C. Una categoria che l’attaccante 33enne proverà ad agguantarla con il Seregno, club che punterà dritto verso la promozione. 

"Il Seregno Calcio - si legge sul sito del club azzurro - comunica di aver acquisito le prestazioni sportive dell’attaccante Giovanni Ricciardo per la stagione 2020/21. Classe ’86, nel suo palmarès vanta la vittoria di quattro campionati di serie D con le maglie di Siracusa, Sicula Leonzio, Cesena e Palermo. Benvenuto Giovanni a Seregno!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento