Lunedì, 26 Luglio 2021
Sport

Amaro esordio in campionato per il Real Parco, Melilli corsaro ad Altofonte

Arriva un Assoporto Melilli in grandissima forma al PalaCanino di Altofonte, rispettando tutte le aspettative e fornendo una prestazione da prima della classe, in un campionato di Serie B che la vede tra le compagini più assortite della competizione.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il match prende fin dai primi minuti una brutta piega per i ragazzi gialloblu, che dopo poco più di 6’, dall’inizio della gara, vanno sotto di 3 reti. La squadra cerca di reagire ma un’ottima fase difensiva da parte degli ospiti non permette di trovare la via della gol e alla fine del primo tempo il risultato è di 5 a 0 per il team di Melilli. Ripresa dal tema simile: Real Parco che cerca la reazione ed Assoporto attento e aggressivo. Squadra ospite che riesce a trovare occasioni gol più nitide ed ad allargare il proprio vantaggio. Mister Tarantino le prova a tutte e, solo, dopo 5’ dalla ripresa, si gioca la carta del quinto di movimento. La scelta porta i padroni di casa a costruire un paio di occasioni ma che si infrangono sul portiere avversario, bravo nei momenti che è stato chiamato in causa. Anche questa volta ad approfittarne è la il team di Mister Stefano Bosco che, a porta vuota, allungano 7-0. Il giovane Campisi, subentrato, cerca il primo gol in campionato girandosi molto bene ma è il palo a dire di no. Più bravi gli ospiti a concretizza e a sfruttare un contropiede con una conclusione dalla destra che batte Miosi. La gara prosegue e c’è spazio per il gol del Real Parco a 46 secondi dal triplice fischio: Costamanha calcia su tiro libero, ancora bravo l’estremo difensore a respingere, ma ci pensa Fabrizio Allegra a ribattere in rete per il finale 1-8.

A fine gara le dichiarazioni di Mister Tarantino: “Sapevo che sarebbe stata una gara difficile, perché per degli ovvi motivi oggi Assoporto è una squadra più pronta della nostra. Mi dispiace molto per la gente che è venuta al palazzetto e ci sostiene ma dopo due grandi partite siamo incappati in una brutta giornata. Bisogna però fare i complimenti ad una squadra forte e ad una allenatore che ha preparato molto bene la gara, ho già da tempo indicato l'Assoporto come una contendente al titolo e ne ho avuto conferma. Certo non credo che ci sia questa distanza tra noi, ma abbiamo avuto una giornata di quelle maledette dove tutto gira storto e dove siamo stati davvero sottotono. Una sconfitta dalla quale dobbiamo ricavare insegnamenti e che dimostra, come dico sempre ai ragazzi, che siamo ancora in fase di costruzione. Pensiamo già alla prossima, continuando il nostro cammino di crescita che purtroppo a volte passa anche da sconfitte severe come questa.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amaro esordio in campionato per il Real Parco, Melilli corsaro ad Altofonte

PalermoToday è in caricamento