Venerdì, 23 Luglio 2021
Sport

Promozione, arriva la seconda vittoria in trasferta per il Bagheria

Il gol vittoria sul Pro Tonnarella è di Aiello. Nave: "Abbiamo sofferto, ma va bene così". Sabato il derby con il Villabate

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Pur non disputando una di quelle partite da ricordare negli annali il Bagheria centra la seconda vittoria stagionale lontano dalle mura amiche espugnando il campo della Pro Tonnarella. La gara è stata piacevole e giocata a viso aperto da entrambe le compagini che hanno provato in tutti i modi a superarsi. Decisivi ai fini della vittoria sono stati gli interventi di Buttacavoli che si è fatto trovare pronto sulle conclusioni indirizzate verso la sua porta dagli avanti locali. Il Bagheria si presentava sul terreno di gioco di Falcone privo di alcuni elementi quali l’infortunato Restivo e del capitano Centineo appiedato per un turno dal giudice sportivo e con la coppia centrale di difesa formata da Gagliano ed Accomando con Intermoia e Nave sulle fasce, con un centrocampo a 4 formato da Graziano, De Lisi, Aiello e Napolitano e con Agiato e Tomasello di punta.

Già dalle prime battute di gara la formazione bagherese ha pigiato sull’acceleratore per cercare di trovare la rete del vantaggio ma malgrado le buone occasioni create la rete tardava ad arrivare. Per ben due volte Aiello ha avuto la palla per colpire ma in entrambe le circostanze non è riuscito ad indirizzare la sfera in maniera adeguata mancando buone opportunità. I locali dal canto loro affidavano a veloci verticalizzazioni le loro iniziative offensive puntando sulla verve di Tripi S. ieri particolarmente ispirato. E proprio in una di queste circostanze i locali sono andati vicino alla rete ma la conclusione di Valenti ha trovato pronto alla respinta Buttacavoli. Il Bagheria risponde prontamente con una giocata in velocità di Agiato che liberatosi di un avversario prova il tiro verso il palo più lontano ma il portiere ospite si allunga ed abbranca la sfera.

A centrocampo nel Bagheria si avverte l’assenza del capitano Centineo e malgrado il grande lavoro sia in fase d’interdizione che di costruzione del duo formato da De Lisi e Graziano arrivano pochi palloni giocabili dalle parti di Tomasello ed Agiato che spesso tornano indietro o a dare manforte ai compagni o per catturare qualche pallone giocabile. Scivolano così i minuti della prima frazione di gara con i locali che spesso mancano dell’ultimo passaggio prima di arrivare al tiro o che vengono bloccati da alcune dubbie segnalazioni di fuorigioco. Il Bagheria dal canto suo si limita a controllare agevolmente la gara attendendo il momento buono per colpire i locali. La ripresa nei primi minuti ricalca la stessa falsariga della prima frazione di gara con i locali in cerca del vantaggio e con il Bagheria che si limita a controllare la gara. Mister Marco Mineo prova allora a rimescolare le carte facendo uscire un difensore, Nave, in luogo della terza punta Giuseppe Mineo per cercare di conquistare l’intera posta in palio ma le occasioni tardano ad arrivare.

Il gioco viene spesso spezzettato dalle decisioni del direttore di gara ragion per cui per vedere un’occasione degna di tal nome si deve attendere il 70’ allorquando il Bagheria trova il vantaggio. Su classica azione di contropiede il Bagheria arriva finalmente al tiro con il portiere che però non trattiene la sfera sulla quale irrompe Aiello insaccando nella rete ormai sguarnita. Il Bagheria è in vantaggio!!!! I locali non si perdono d’animo e seppure in dieci per il doppio giallo rimediato da Privitera si riversano in avanti. Marco Mineo considerato il vantaggio toglie dal campo Tomasello facendo entrare Speciale per cercare di arginare le iniziative dei locali. Al 79’ il Bagheria ha la palla per chiudere definitivamente la gara allorquando un fallo di mani in area locale induce il direttore di gara ad indicare il dischetto. Sul punto di battuta si porta Agiato che calcia un gran tiro che finisce alto sulla traversa lasciando così aperta la speranza dei locali di riequilibrare le sorti dell’incontro. Per il Bagheria si tratta del secondo rigore consecutivo sbagliato. I locali premono alla ricerca del pari e quasi ci riescono a raggiungerlo quando un tiro di un avanti bianco-viola viene sporcato da un difensore con il pallone che s’impenna e che si indirizza pericolosamente verso la porta del Bagheria ma Buttacavoli in grande elevazione riesce ad abbrancare la sfera prima che la stessa varchi la fatidica linea bianca lasciando il Bagheria in vantaggio.

Nei minuti finali si assiste ad una serie di tentativi dei locali portati avanti con la forza della disperazione mentre il Bagheria per ben due volte in contropiede si divora la palla del raddoppio. Così dopo 6 minuti di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara che consegna i tre punti al Bagheria che così si conferma in zona play-off e lascia sul fondo della classifica la compagine locale che comunque non ha demeritato mostrando anzi delle buone individualità che le consentiranno di giocarsela alla pari con diverse formazioni per cercare la salvezza. Nel post gara ci raggiunge ai nostri microfoni Federico nave “La partita è stata molto ostica, non è facile far punti qui, ma ci siamo riusciti e abbiamo imposto il nostro gioco e mantenuto il sangue. Secondo rigore consecutivo sbagliato? Non facciamo drammi è solamente un caso e può succedere. Al prossimo calcio di rigore segneremo sicuro” Nave si proietta subito al derby con il Villabate: “Non sarà per nulla facile, il 4-1 rifilato alla Polisportiva Gioiosa gli ha dato una grossa carica, ma noi ci faremo trovare pronti e in settimana lavoreremo per questo” Si avvicina il periodo natalizio e Federico Nave vuole trovare solamente una cosa sotto l’albero: “Mi piacerebbe trovare una manciata di punti per raggiungere al più presto la salvezza. Il nostro obiettivo è questo poi penseremo a divertirci” Il Bagheria dal canto suo torna dalla trasferta con tre punti molto pesanti e già si proietta al prossimo turno di campionato quando, ancora fuori casa, sarà di scena a Villabate dove ad attenderla ci sarà la compagine giallo-rossa allenata dall’ex Pino La Bianca. Per la gara mister Mineo recupererà il capitano Centineo mentre è ancora in forse la presenza di Restivo infortunato e le cui condizioni saranno valutate in settimana.

L’obiettivo è quello di ottenere un risultato positivo per cercare di scavare un solco sempre più grande rispetto alla zona calda della classifica per poi iniziare a lanciare i tanti giovani del vivaio che si stanno mettendo in luce nei loro rispettivi tornei perchè come dice sempre mister Mineo prima centriamo la salvezza e poi pensiamo a divertirci senza assilli.

Fonte: Giulio Galioto, intervista di Manuel Busetta

Pro Tonnarella: Celona, Amico, Privitera, De Pasquale (25’ Donato), Tripi N. (88’ Aveni), Quattrocchi C., Puliafito, Quattorcchi D., Valenti (69’ Valenti), Tripi S. (83’ Catalfamo), La Spada.

Bagheria: Buttacavoli, Nave (53’ G.Mineo), Intermoia, Graziano, Gagliano, Accomando, Aiello, De Lisi (90’ Di Lorenzo), , Tomasello S. (73’ Speciale), Agiato (82’ Di Maggio), Napolitano (56’ Lo Piparo). All. Marco Mineo

Arbitro: Fragalà di Acireale.

Marcatore: 70’ Aiello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, arriva la seconda vittoria in trasferta per il Bagheria

PalermoToday è in caricamento