rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport Piazza Verdi

"Zamparini non ti voglio": Teatro Massimo, esplode la rabbia dei tifosi

Lo striscione - firmato Curva Nord Inferiore - è stato esibito durante la presentazione delle nuove maglie. Intanto Rispoli si candida come futuro capitano: "Speriamo in campionato dignitoso"

Un tempo c'era Corini, poi è arrivato Miccoli, quindi Sorrentino. Adesso il nuovo capitano del Palermo potrebbe chiamarsi Andrea Rispoli. Segno che i tempi sono cambiati. L'esterno destro è in "pole" per ereditare la fascia dal portiere passato al Chievo. E non è un caso che oggi proprio Rispoli sia stato mandato all'"avanscoperta" dalla società per posare con la prima maglia ufficiale della nuova stagione (VAI ALL'ARTICOLO). A 3 giorni dal raduno, in Friuli, il Palermo scalda i motori. Oggi la presentazione delle nuove divise, al Teatro Massimo, è stata il pretesto per scatenare la rabbia di una frangia di tifosi che ha esposto uno striscione dal tono inequivocabile. "Questa maglia è il mio orgoglio, Zamparini non ti voglio". Un messaggio che portava una firma, Curva Nord Inferiore, indirizzato a un destinatario, il presidente. Quello che si respira in città è un clima di sfiducia. A protestare erano in 50. Cori, urla, soliti slogan anti-Zamparini.

Intanto domenica si ricomincia. Il Palermo presenterà in conferenza il nuovo direttore Sportivo, Rino Foschi, e il consulente del patron per la gestione generale del club, Stefano Pedrelli. Poche certezze, dopo gli addii delle "colonne" della vecchia guardia. Cessioni ufficiali e non (Vazquez praticamente è già un ex anche se non ha una squadra). Così il nuovo capitano potrebbe essere Rispoli. "Questa maglia ha sempre il suo fascino - ha detto l'esterno campano -. Provo sensazioni bellissime. Io voglio dire ai tifosi che il mercato è ancora lungo. Noi siamo fiduciosi", vogliamo disputare un campionato dignitoso, al di là di quella che è la situazione attuale. Abbiamo alle spalle una società competente, che farà dei buoni acquisti. Speriamo di affrontare il campionato con meno ansia rispetto a un anno fa. Certo, dispiace che i migliori se ne sono andati...".

E quasi all'improvviso ha fatto capolino anche Leoluca Orlando, che ha dato la "benedizione" alla nuova stagione del Palermo. Il sindaco è salito sul palco del teatro e ha chiacchierato con i giornalisti, per poi pasare con la maglia della prossima stagione. "Per quanto riguarda il nuovo stadio la situazione è chiara - ha detto il primo cittadino - analizzeremo con attenzione positiva il progetto. Ho sentito il presidente, siamo d'accordo sulla costruzione del nuovo impianto. Poi vogliamo recuperare lo stadio La Favorita, verificare qual è l’utilizzo migliore per l’impianto, se utilizzarlo per il calcio o farlo diventare una grande arena per concerti e grandi eventi. Sono convinto che insieme si possono ottenere i risultati. Siamo ottimisti. Nell'ultima partita con il Verona, ero presente allo stadio: è andata bene. Ha prevalso il rosa sul nero. In bocca al lupo, Palermo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Zamparini non ti voglio": Teatro Massimo, esplode la rabbia dei tifosi

PalermoToday è in caricamento