menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna della targa a Daniele Garozzo

La consegna della targa a Daniele Garozzo

Il premio dell'Anno Ussi Sicilia va a Garozzo, Fiamingo e alla Red Sox Paternò

Il riconoscimento, dedicato al direttore Candido Cannavò, è stato consegnato al teatro Grifeo a Petralia Sottana. A Pippo Squatrito, allenatore della squadra di calcio del Furnari, è andato il premio Fair Play. Tra i giovani premiato il calciatore del Palermo Simone Lo Faso

Daniele Garozzo, medaglia d’oro nel fioretto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, Rossella Fiamingo, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio nella spada, e i Red Sox Paternò, vincitori dello scudetto nel baseball, sono i vincitori dei premi dell’Anno dell’Ussi Sicilia nella categoria delle imprese compiute nella stagione agonistica 2016. Il premio, dedicato al ricordo del direttore della Gazzetta dello Sport Candido Cannavò, è stato consegnato al teatro Grifeo di Petralia Sottana. “Sono felice – ha detto Daniele Garozzo – per la medaglia d’oro e per il riconoscimento dell’Ussi. Non voglio certo fermarmi a questi titoli, ma voglio continuare a vincere. Ho già nel mirino le prove di coppa del mondo e non penso ad altro che fare bene e continuare a migliorarmi. Non sono affatto sazio per il titolo olimpico, ho 24 anni e ho tantissimi successi ancora da centrare”. “Siamo felici per il titolo che è arrivato un po’ a sorpresa – ha detto invece Riccardo Messina, allenatore dei Red Sox Paternò di baseball – non eravamo certo i favoriti, ma alla fine siamo riusciti a battere squadre anche più blasonate della nostra. Fra mille difficoltà e trasferte lunghissime siamo riusciti a centrare uno scudetto che è stato accolto nel migliore dei modi non solo dai nostri tifosi, ma anche da tutto il movimento del baseball regionale“.

A Pippo Squatrito, invece, è andato il premio Fair Play che sarà assegnato per la prima volta nel corso della cerimonia di consegna dei Premi dell’Anno. Una categoria, quella che attribuisce il riconoscimento per la migliore azione compiuta all’insegna della sportività, che si unisce a quelle che da sempre contraddistinguono la festa dello sport siciliano. In particolare Pippo Squatrito, allenatore della squadra di calcio del Furnari che milita nella prima categoria siciliana nel girone C, ha buttato fuori dal campo un suo giocatore nel corso di una partita di campionato, dopo essersi accorto che lo stesso aveva ceduto alle provocazioni di un avversario reagendo con una testata non vista dall’arbitro.

Fra i giovani, inoltre, è stato premiato il calciatore del Palermo Simone Lo Faso, promessa nel giro delle Nazionali che ha già esordito in Serie A. Un riconoscimento particolare è andato al ricordo di Rosario Costa, il quattordicenne della Associazione Sportiva Dilettantistica Nibali, morto in un incidente stradale durante un allenamento. Premi anche per i giornalisti che raccontano le imprese compiute dagli sportivi: la targa è andata a Giovanni Tarantino del Giornale di Sicilia. Sono stati assegnati anche dei premi speciali: per esempio per quanto riguarda il calcio, al Trapani per avere sfiorato la serie A nel campionato scorso, al Siracusa per avere ottenuto la promozione in LegaPro e al presidente della Lega di B Andrea Abodi per i progetti che stanno coinvolgendo Lampedusa. Il presidente della lega di B riceverà la targa in un secondo momento perché non è riuscito a raggiungere Petralia Sottana, come è capitano anche per altri degli sportivi che sono stati inseriti nell’elenco dei vincitori. Ecco i nomi di tutti i premiati e le rispettive categorie.

consegna Premio dell'Anno Ussi Sicilia-2

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento