Poker di vittorie per la Mabbonath Futsal

Ultima squadra a capitolare sotto i colpi del team palermitano è stata la Kamarina Calcio a 5, battuta 4-2. Ora gli uomini di Gallo sono in testa al campionato a punteggio pieno

Poker di vittorie per la Mabbonath Futsal. Nelle quattro giornate di campionato, finora disputate, i palermitani allenati da Antonio Gallo hanno raccolto il massimo dei punti disponibili, ottenendo 4 vittorie su altrettante partite. Ultima squadra a capitolare sotto i colpi del team palermitano è stata la Kamarina Calcio a 5, battuta 4-2. Tra le mura di casa del PalaOreto, infatti, i ragazzi hanno avuto la meglio su una squadra coriacea, ben messa in campo e che ha venduto parecchio cara la pelle: prova ne sia il fatto che la prima frazione di gioco si è conclusa sul 2-2, con la rosa ospite per ben due volte in vantaggio e riacciuffata con grande determinazione. 

La gara inizia subito con ritmi frenetici ed approfittarne è la squadra ospite, la quale, dopo soli 10 secondi, recupera un pallone nella propria metà campo e mette paura a tutti i tifosi palermitani, con un tiro che finisce a lato della porta difesa da Marcello Perna. 

I primi 15 minuti vedono due formazioni che sorvolano i tatticismi e si affrontano a viso aperto con frequenti batti e ribatti. A beneficiarne è il team Kamarina che si porta in vantaggio con un fulmineo contropiede, che non lascia scampo al portiere palermitano. La reazione non si farà attendere, e dopo pochi minuti, è Bartolo Rizzo (4 reti in questo campionato), classe 96, che realizza il gol del pareggio, con un'incursione al centro della difesa avversaria, servito splendidamente dal compagno La Rosa. La squadra ospite, mai doma, non molla un metro e lotta con grande determinazione, ripagata, ancora una volta, dal nuovo vantaggio: dopo un'azione confusa e una palla vagante, in area di rigore, ha la meglio il giocatore ragusano, il quale con una bella sforbiciata, infilza la capolista del campionato. 

Mister Antonio Gallo decide di mettere dentro forze fresche e la scelta da' subito gli sperati risultati. L'ingresso di Lo Nigro e Tarantino, vero generale in campo, mette ordine ad un match frenetico. Non per nulla la rete del pareggio arriva proprio dai piedi dei due nuovi entrati: è Sandro Tarantino ad illuminare, con una grande giocata a centrocampo, servendo l'assist al giovane Lo Nigro che farà' partire un destro a giro, imparabile per il portiere avversario. Il primo tempo così si chiude sul risultato di 2 a 2.

Il secondo tempo, come di consueto, vede una Mabbonath più ordinata, che concede molto meno agli avversari, giocando un buon futsal. Il vantaggio palermitano arriva, ancora una volta, da una giocata del giovanissimo La Rosa, il quale riceve palla sulla banda di sinistra e lascia sul posto il diretto avversario per arrivare sul fondo e mettere al centro un delizioso pallone per il compagno Roberto Di Simone, bravo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto per siglare il gol del vantaggio e il suo primo sigillo in questo campionato. 

La gara rimane molto stabile e le occasioni si riducono, facendo spazio a un buon possesso dei padroni di casa. A pochi minuti dalla fine i 6 falli commessi dagli ospiti li penalizzano ulteriormente, subendo il gol del 4 a 2 finale da Salvo Murò, su tiro libero. La Mabbonath Futsal si trova solitaria al primo posto in classifica con 12 punti. Il prossimo impegno per i palermitani, sabato 31 ottobre presso il campo Ambiente Sport a Leonforte, li vedrà impegnati contro il Città di Leonforte,  formazione che nell’ultima di campionato è inciampata contro il Cus Palermo e che vorrà riscattarsi davanti il proprio pubblico. Quindi si preannuncia una partita dura per la Mabbonath, che di certo vorrà continuare la striscia di vittorie consecutive.

Fonte: Maurizio Quartuccio (addetto stampa Mabbonath)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento