Vela, nel weekend si decide il campionato autunnale: Isola del Vento ancora prima

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si deciderà tutto in quest'ultimo weekend di regate. Ancora poche ore e sarà assegnato il campionato autunnale Platu 25 della Sicilia, in corso di svolgimento nel Golfo di Palermo. Isola del Vento occupa attualmente il primo posto con oltre 10 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, Grande Evento.

"Abbiamo un buon margine ma non possiamo stare tranquilli - esordisce l'armatore di Isola del Vento, Francesco Di Lorenzo - , i nostri avversari sono vicini e se non facciamo bene possiamo perdere punti e farci recuperare. L'obiettivo sarà rimanere vicino ai nostri concorrenti, in modo da mantenere inalterato il distacco. C'è un po' di tensione, di adrenalina, perché il peso da portare sulle spalle è tanto: è bellissimo essere primi e vogliamo rimanerci".

Di Lorenzo continua parlando del Platu 25: "Con questa barca si parte tutti alla pari. Per esempio, il nostro Platu è del '98, il più vecchio di tutta la flotta, ma gareggia tranquillamente con imbarcazioni costruite 3-4 anni fa. Vincere o meno dipende dalle vele, dal settaggio della barca e, ovviamente, dalla bravura dell'equipaggio". Di Lorenzo si sofferma poi sul mondiale in programma il prossimo anno proprio in Sicilia: "Non vediamo l'ora, è una splendida cosa. Verranno tutti gli equipaggi più forti e noi avremo un piccolo vantaggio, giocando in casa. Potremo fare esperienza e misurarci con i migliori". Sulla stessa lunghezza d'onda anche Luigi Ciaravino, armatore di Grande Evento: "Il mondiale è un motivo di orgoglio. Sarà un anno importante per la Sicilia, mi sto preparando tantissimo. Ho comprato anche un'altra barca, investendo sulle vele nuove. Lavoriamo su più fronti: equipaggio, vele e barca. Ci presenteremo al meglio: al mondiale ci saranno avversari di profilo superiore, ci saranno professionisti, verranno i migliori e sarà difficile competere ma sarà una grande esperienza per tutta la flotta". Ciaravino indica poi gli obiettivi per l'ultimo weekend del campionato autunnale: "Tutto è ancora possibile però la vedo dura perché Isola del Vento ha un bel vantaggio. Sarà dura ma cercheremo almeno di mantenere la posizione". Chi dovrà cercare di mantenere il podio è Menef8, terzo con 54 punti, che dovrà guardarsi le spalle da Five For Fighting2: "Non abbiamo fatto un campionato bellissimo - le parole dell'armatore di Menef8, Marco Ruggeri - Ora abbiamo settato nuovamente la barca e stiamo lavorando molto anche per prepararci al mondiale". L'evento che tutti aspettano in Sicilia: "Siamo molto orgogliosi che abbiano scelto la nostra terra e vorremmo che il titolo rimanesse qui. Faremo un nuovo piano vele, dato che le nostre sono usate, e le proveremo già per il campionato invernale".

Torna su
PalermoToday è in caricamento