Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Weiss punisce i rosanero, è notte fonda per il Palermo

Ancora una sconfitta per i rosa che restano in 10 al 35' del primo tempo per l'espulsione di Von Bergen. A tre minuti dal termine lo slovacco gela i siciliani. Adesso lo spettro dell'ultima posizione si avvicina

Hernandez, ancora protagonista di una brutta prestazione

La parola d'ordine nell'avvio di stagione rosanero è "beffa": i rosa perdono un'altra partita a tre minuti dalla fine del tempo regolamentare. La trasferta all'Adriatico costa cara al Palermo che gioca una discreta partita ma si lascia sorprendere dal destro di Weiss. Al 35' I siciliani restano in dieci per l'espulsione di Von Bergen per un fallo di mano che interrompe una solare azione da gol. Per il resto del match i rosa ci provano, ma la fatica è tanta e l'uomo in meno si fa sentire.

LE PAGELLE

HIGHLIGHTS

Continuano ad arrivare segnali di crescita del Palermo con la gestione di Gasperini, ma la classifica non guarda in faccia a nessuno: 1 punto in cinque giornate. Il tecnico ripropone lo schema visto a Bergamo, lasciando nuovamente in panchina Miccoli. I rosa partono con il piede sull'acceleratore, tenendo bene il campo e affacciandosi nell'area avversaria in più occasioni. L'azione più eclatante passa tra i piedi di Hernandez che però non ha la freddezza di segnare: Barreto lancia in profondità l'uruguiano che controlla e tira, ma Pelizzoli para. Sulla ribattuta ci prova con il destro Barreto ma la difesa spazza. Il paraguaiano rimette la sfera in mezzo per Hernandez che manca nuovamente di lucidità e spara sul portiere avversario: che sprecone!.

Buona sia la circolazione di palla nel primo tempo che la tenuta della difesa, nonostante qualche errore che sarebbe potuto costare caro. Al  35' un episodio che rovinerà tutti i piani di Gasperini. Quintero lavora una palla a centrocampo e lancia lungo per Vukusic, il croato prova a saltare Von Bergen che prova a chiudere in maniera scoordinata e si porta il pallone con il braccio. Doveri non ha dubbi: rosso per lo svizzero e Palermo in dieci. I rosa restano piuttosto compatti, ma soffrono l'uomo in meno ed il Pescara ripiega agevolmente in difesa.

Nella ripresa Gasperini è costretto a rivedere lo schieramento tattico e sostituisce Giorgi con Mantovani. Garcia resta nella linea mediana ed il Palermo prosegue il match con una sorta di 3-4-2. I siciliani mantengono un certo ordine nella propria metà campo, difendendo con otto uomini e lasciando in avanti Ilicic ed Hernandez, pronti per eventuali ripartenze. Ed è così che, dopo appena due minuti, lo sloveno invita alla corsa di Hernandez, ma l'attaccante arriva tardi all'incontro con il pallone e Pelizzoli controlla facilmente.

Le squadre si studiano, cercando le contromosse ad ogni minima variazione tattica degli avversari, e si pungono senza prendere grossi rischi. Il Palermo non si chiude ma riduce gli attacchi manovrati, cercando più lanci lunghi per l'isolato uruguiano. Il tecnico rosa butta nella mischia Miccoli e Brienza a dieci minuti dalla fine. La sostanza non cambia ma nel finale giunge l'ennesima beffa: la difesa rosa lascia a Weiss lo spazio per inventare, salta un uomo e scarica un destro da 25 metri che si insacca alle spalle (dell'incolpevole?) Ujkani. Ed è così che il Palermo perde un'altra partita, subendo 3 gol negli ultimi minuti degli ultimi 3 match. Prossimo appuntamento con il Chievo al Renzo Barbera.


TABELLINO
PALERMO.
 Ujkani, Munoz, Donati, Von Bergen, Morganella, Arevalo Rios, Barreto, Garcia, Giorgi (1' st Mantovani), Ilicic, Hernandez. A disposizione: Benussi, Viola, Dybala, Miccoli, Bertolo, Labrin, Budan, Brienza, Brichetto, Kurtic, Pisano. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

PESCARA. Pelizzoli, Zanon, Cosic (45'+1' Capuano), Bocchetti, Balzano, Cascione, Colucci, Nielsen (30' st Abbruscato), Quintero (11' st Weiss), Caprari, Vukusic. A disposizione: Falso, Soddimo, Bjarnason, Celik, Brugman, Blasi, Jonathas. Allenatore: Giovanni Stroppa.

ARBITRO: Daniele Doveri (Roma 1)
ASSISTENTI: Longo - Giachero;
RETI: 42' st Weiss
AMMONITI: Donati, Morganella (Pal); Caprari, Colucci, Weiss, Zanon (Pes)
ESPULSI: Von Bergen (Pal).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weiss punisce i rosanero, è notte fonda per il Palermo

PalermoToday è in caricamento