Venerdì, 6 Agosto 2021
Sport

Parma-Palermo, le probabili formazioni: tornano Chochev, Aleesami e Nestorovski

I rosanero, nel recupero del Tardini, cercano il sorpasso sul Frosinone. Tedino carica i suoi: "La partita col Parma non sarà decisiva. Non dobbiamo avere la tensione di vincere ad ogni costo"

Chochev in azione contro la Salernitana

Le due vittorie consecutive, l’exploit di La Gumina e la possibilità di sorpassare il Frosinone in classifica. Sarà sicuramente una Pasquetta particolare per Tedino e tutti i suoi uomini. Lunedì sera infatti (calcio d’inizio alle 20.30) al Tardini andrà in scena una partita forse non decisiva, ma estremamente importante: Parma-Palermo. Il tecnico rosanero a distanza di  48 ore dal match di Chiavari dovrà già sciogliere i dubbi: attuare una rivoluzione per far rifiatare chi ha giocato due partite in quattro giorni o provare a stringere i denti? La Gumina, intanto, spinge per la quinta maglia da titolare consecutiva. Possibile tandem con Nestorovski.

Sei risultati utili consecutivi e guarda un po’ com’è cambiata la musica. Per il Palermo quella di lunedì sera potrebbe essere la Pasquetta del sorpasso, tornando così a essere padroni del proprio destino. Intanto però il tecnico rosanero dovrà capire nelle prossime ore chi sarà in grado di giocare e chi no. Tre partite in una settimana rischiano di diventare un gran bel problema. “Prima di tutto – ha detto Tedino ai microfoni del sito ufficiale in ritiro in Emilia – dobbiamo capire bene la questione dei recuperi e degli infortunati. Abbiamo qualche piccolo problema e chiaramente, giocando ogni quattro giorni qualche giocatore potrebbe anche dover rifiatare. Rajkovic per me potrebbe scendere in campo ogni partita, in questo momento fra l’altro ci sta dando grandissime garanzie e noi siamo pienamente convinti delle sue qualità. Lo valuteremo nelle prossime ore perché giovedì sera ha giocato in un campo sintetico per lui non congeniale visto l’infortunio che cerca di lasciarsi alle spalle. Dawidowicz invece contiamo di recuperarlo quanto prima. Speriamo che questa influenza possa passargli già nelle prossime ore. Aleesami è un giocatore prossimo al rientro, ma valuteremo con molta serenità se questo sia il momento giusto per schierarlo in campo dal primo minuto. quando un giocatore rientra da un infortunio bisogna fare le giuste valutazioni, altrimenti si rischia una ricaduta”.

Così invece Tedino sulla concorrenza in attacco: ”La Gumina, Nestorovski, Moreo, Trajkovski, Balogh sono tutti attaccanti che devono e dovranno sempre giocarsi un posto da titolare. Quello che più mi è piaciuto di giovedì sera è stato il modo in cui hanno gioito i Nazionali al gol di La Gumina. Dovremo essere bravi sia io che lo staff a gestire nel miglior modo possibile l’energia dei ragazzi, sapendo di avere a disposizione un gruppo importante composto da tantissimi ottimi giocatori. Certo, Nino in questo momento sta dimostrando qualcosa di veramente importante. E' rimasto in Sicilia con noi proprio per questo: abbiamo sempre avuto fiducia in questo ragazzo. Chiaramente giocando due partite in quattro giorni possono anche venir meno energie, oltre che un po’ di lucidità. Non so, dovrò decidere nelle prossime ore. Se dovesse recuperare, giocherebbe sicuramente La Gumina. fermo restando – confessa - che potrebbe anche giocare in coppia con Nestorovski”.

E chissà se in campo non possa accendersi un affascinante scontro a distanza fra due bomber palermitani: uno, con la maglia del Parma, ha superato la soglia dei 36 anni, ma nonostante tutto continua a scoccare frecce come se fosse un ragazzino, l’altro invece, con addosso i colori della propria città, ha ancora tutta una carriera davanti, ma sta già facendo parlare di sé. Attenzione al Parma: quattro vittorie nelle ultime cinque partite e un quinto posto in classifica a testimoniare che gli uomini di mister D’Aversa stanno recuperando terreno. Per Tedino però quella di lunedì non sarà una partita decisiva. “La partita col Parma non sarà decisiva. Non dobbiamo avere la tensione di vincere ad ogni costo. Dobbiamo fare il nostro percorso, siamo in una buona posizione è chiaramente cercheremo di vincere per superare il Frosinone. Ai miei ragazzi chiederò grande spirito di sacrificio”.

Così Tedino sul rigetto dell’istanza di fallimento: “Abbiamo sempre avuto fiducia nel patron Zamparini”. La fine di un incubo e l’inizio di un nuovo capitolo per il Palermo. “Sia io che i giocatori non abbiamo mai avuto dubbi, anzi. Abbiamo sempre avuto fiducia nei confronti del patron Zamparini e dell’operato del presidente Giammarva. Noi abbiamo sempre pensato a giocare  e così continueremo a fare per centrare l’obiettivo più grande: la Serie A".

QUI PALERMO

Impossibile riproporre gli undici visti contro Carpi ed Entella. Qualcuno dovrà pur rifiatare. Intanto però il tecnico rosanero spera di poter recuperare Dawidowicz in difesa. Si va verso una 3-5-2. Pomini in porta, sicuri del posto Szymisnki e Struna. A centrocampo invece potrebbe rivedersi Chochev al posto di Gnahorè. Il francese ha giocato tantissimo e contro il Parma potrebbe anche partire dalla panchina. Jajalo e Coronado al fianco di Chochev con Rispoli a destra e Aleesami a sinistra. Coppia d’attacco composta da La Gumina e Nestorovski, con Moreo però pronto a sfruttare una condizione non ottimale delle ultime ore da parte dell’attaccante palermitano.

QUI PARMA

4-3-3 per gli uomini di mister D’Aversa. Un bel banco di prova per il Parma, che ottenendo i tre punti lunedì sera farebbe un gran bel balzo in avanti, a ridosso del Palermo. Attacco composto dal trio Insigne, Calaiò e Baraye.

PROBABILI FORMAZIONI

PARMA (4 – 3 – 3): Frattali; Mazzocchi, Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo; Dezi, Munari, Barillà; Insigne, Calaiò, Baraye

PALERMO (3 – 5 – 2): Pomini; Dawidowicz, Struna Szyminski; Rispoli, Jajalo, Chochev, Coronado, Aleesami; Nestorovski, La Gumina.

BALLOTTAGGIO

La Gumina- Moreo 50%-50%;

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma-Palermo, le probabili formazioni: tornano Chochev, Aleesami e Nestorovski

PalermoToday è in caricamento