Giovedì, 5 Agosto 2021
Sport

Pallavolo, la settima meraviglia consecutiva della Ultragel Ard Palermo

Rosanero inarrestabili. A Castelvetrano giunge il settimo successo consecutivo che vale anche la settima posizione in classifica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Alla fine quel che conta è il risultato. E ciò che può millantare il presidente rosanero Gaetano Alioto è che la sua squadra ha agguantato la settima affermazione consecutiva in campionato (la nona complessiva della stagione). Vittima sacrificale della formazione rosanero nell’ultimo turno di andata è il Castelvetrano, in un incontro non di certo bellissimo agli occhi dei sostenitori presenti al Palasport “Don Pino Puglisi” ma che ha dato ragione ad una squadra mai accomodante come la Ultragel Ard Palermo. Defezioni da ambedue le fazioni: squadra locale costretta a fare a meno della sua punta di diamante Nadia Vullo e della sua palleggiatrice Gabriella Mercanti (squalificate per un turno dal Giudice Sportivo), mentre Palermo privo di Svetla Angelova, della sua sostituta Chiara Miceli (rimasta a casa per una distorsione alla caviglia rimediata in settimana) e di Ambra Composto (alle prese con delle noie alla schiena).

Pirrotta si affida dunque alle prestazioni di Maria Grazia Bruno in posto 2 e di Chiara Caruso al centro. Le ospiti, nonostante la formazione rimaneggiata, interpretano nel migliore dei modi la parte iniziale del match. I primi due set vengono conquistati senza grosse difficoltà. Nel terzo parziale il ritorno delle padrone di casa, guidate da Valente e Patti servite da Margherita Lipido (ritornata sul palcoscenico nazionale dopo anni). Palermo non si scompone e nel quarto ed ultimo set svolge il compito designato. Ci pensa l’ex di turno Tatiana Lombardo a siglare l’ultimo punto (18-25) che vale il 3-1 per le palermitane e la raccolta dei tre punti. Si chiude un girone d’andata delineato da nove vittorie e quattro sconfitte. Palermo si attesta in settima posizione in graduatoria (24 punti) a quattro lunghezze dalla porzione dei play-off promozione (occupata da Modica a quota 28), l’ambita zona della classifica che appariva quasi come un miraggio qualche settimana fa nei piani della dirigenza palermitana. Nel turno odierno, due sorprese: la prima perviene da Castellana Grotte, dove le pugliesi hanno battuto ieri il Messina per 3-1.

La seconda sta nella sfida ad alta quota tutta calabrese tra Lamezia e Palmi: proprio queste ultime hanno spodestato dal vertice della graduatoria le lametine, battendole per 3-0 e chiudendo così il girone in testa al giro di boa. Adesso una settimana di pausa che servirà ad Angelova e compagne per guarire i molteplici infortuni che hanno colpito buona parte della squadra. Si ricomincerà a febbraio, e precisamente dal fortino di Santa Teresa di Riva contro la Villa Zuccaro Schultze, che all’andata espugnò il PalaWinning in tre set all’esordio in campionato. LE INTERVISTE. Potete vedere le interviste realizzate a Tommaso Pirrotta (allenatore della Ultragel Ard Palermo) e Vincenzo Calcaterra (allenatore Castelvetrano) sul sito web progettovolley.it.

PRIMELUCI GEOLIVE CASTELVETRANO – ULTRAGEL ARD PALERMO 1-3 (18-25 20-25 25-21 18-25)

PRIMELUCI GEOLIVE CASTELVETRANO: Macedo, Lo Iacono, Valente, Amatori, Patti, Lipido, Luraghi (L), Atria n.e., Gullo n.e., Lazzara n.e. All. Calcaterra.

ULTRAGEL ARD PALERMO: Campagna, Caruso, Bruno, Moltrasio, Russo, Lombardo, Vaccaro (L), Lo Dico n.e., Scarpinato n.e., Composto n.e., Angelova n.e. All. Pirrotta. Arbitri: Francesca Lisi di Alatri (FR) e Valeria Montauti di Latina (C.R. Lazio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la settima meraviglia consecutiva della Ultragel Ard Palermo

PalermoToday è in caricamento