Sport

Pallanuoto, il Telimar cede in casa contro l’Arechi Salerno

Finisce 7-12 il match arbitrato da Ibba e Zedda, con il club dell’Addaura fermo ancora a quota 11 punti in classifica

La squadra del Telimar

Nulla da fare per il Telimar, che nella seconda giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di Serie A2 Sud cede il passo all’Arechi Salerno. Alla piscina olimpica comunale di Palermo finisce 7-12 il match arbitrato da Ibba e Zedda, con il club dell’Addaura fermo ancora a quota 11 punti in classifica.

Dopo una prima fase di studio reciproco e qualche occasione in attacco sprecata dal TeLiMar, passano in vantaggio i salernitani con una doppietta di Pasca a 3’59 e 2’32 e con una controfuga di Spinelli a 1’20. I padroni di casa reagiscono a 58” dal termine del primo parziale, con un goal di Lo Cascio su assist di Di Patti per l’1-3. Il tempo si chiude con la rete di Lobov in superiorità a 20” per l’1-4. Il secondo quarto di gioco vede i salernitani allungare ancora con Pasca a 5’59 per l’1-5. Il classe ’99 Andrea De Caro ruba palla in difesa e va a segno a 5’00. La reazione che ci si aspettava dai ragazzi dell’Addaura arriva con Fabiano che a 4’29 approfitta di una disattenzione in difesa dei salernitani e firma il 3-5 e con la rete del 4-6 del classe ’99 Claudio Geloso a 3’58. L’Arechi non ci sta e allunga di nuovo con Massa a 3’30 e Baldi in controfuga a 2’57.

Il secondo parziale si chiude sul punteggio di 4-8 per il goal di Massa su uomo in più a 1’45. Il terzo tempo si apre con la rete in superiorità numerica di Giliberti a 7’11, che porta il TeLiMar sul 5-8. Poi Lo Cascio vede Busà fuori dai pali e lo beffa con una palomba a 3’53 per il 6-8. Il parziale si chiude sul 6-9 per il poker di Pasca, che va a segno a 24” su uomo in più. Soffre le ripartenze dell’Arechi il TeLiMar, che subisce la rete di Giordano a 7’03 per il 6-10. I campani dilagano con Gianluca Esposito in più a 5’20 per il 6-11 e con Massa a uomini pari per il 6-12 a 4’27. Fissa il risultato finale Fabiano, che su uomo in più segna il 7-12 a 4’02. 

Per Marcello Giliberti, presidente Telimar: “Anche quella odierna è stata una prestazione scadente e il risultato finale non poteva che essere questo. Nonostante un lavoro quotidiano attento e costante,giochiamo malissimo. Dobbiamo invertire la rotta, trovando le giuste soluzioni; viceversa, continuando a giocare così, andremo inesorabilmente incontro alla retrocessione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, il Telimar cede in casa contro l’Arechi Salerno

PalermoToday è in caricamento