Sport

Zamparini rompe con Dybala: "Non parlo più con lui, è cambiato"

La frattura è ormai "ufficiale" e il divorzio a fine stagione pare quasi certo. Il presidente del Palermo se la prende "con i cattivi educatori che hanno rovinato la sua genuinità. Gli sono saltati addosso personaggi che entrano nel calcio per fare soldi"

Maurizio Zamparini

Zamparini rompe con Dybala. La frattura è ormai "ufficiale" e il divorzio a fine stagione pare quasi certo. Il presidente del Palermo ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. "Ultimamente non parlo più con Dybala - ha detto - perché è cambiato completamente. Gli saltano addosso persone esterne, ha appena 20 anni e si fa attrarre da sirene e false informazioni. Fa parte della vita, per carità. E' un ragazzo d'oro e intelligente. I cattivi educatori rovinano la sua limpidezza e genuinità".

Insomma il futuro è ormai segnato. L'argentino è destinato ad altri lidi (ma non a Napoli ("De Laurentiis non me l'ha chiesto", ha precisato il presidente friulano). Il contratto di Dybala scade nel 2016 e il rischio è che a questo punto il Palermo non possa monetizzare al massimo la sua cessione. Zamparini si sente tradito e se la prende "con quei personaggi che entrano nel calcio per fare soldi e Dybala è nelle loro mani. Questo anche a causa della stupidità della Fifa, della Uefa e di certi regolamenti che fanno diventare un ragazzo così giovane preda di interessi economici. Il discorso riguarda tutti i giovani di talento. Oggi è influenzato da chi vede in lui una cassaforte, una fonte di soldi. Dybala ha bisogno di ancora un paio d'anni per diventare un campione di un certo livello. Adesso lo metterei al livello di Pastore e Cavani come talento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zamparini rompe con Dybala: "Non parlo più con lui, è cambiato"

PalermoToday è in caricamento