Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Valente fa sperare i rosa, poi il pari e la beffa sul finale: Palermo-Francavilla finisce 1-2

A 3' minuti dalla fine gli ospiti hanno ribaltato la partita con Castorani e Ciccone. Una disfatta che forse deve fare riflettere in chiave calciomercato. Cuore rosanero: i giocatori oggi hanno rinunciato al proprio nome sulla maglia per quello di Peter Pan, il nome dell'asilo del Cep dato alle fiamme

E’ sempre lo stesso Palermo. Cercava continuità di risultati Boscaglia dopo il successo ottenuto in Campania e invece il lunch match del Barbera consegna ai rosanero una "portata" amara. Il Palermo trova il vantaggio nel primo tempo grazie a un destro vincente di Valente, ma poi deve arrendersi al pari di Castorani e al gol partita di Ciccone allo scadere. Palermo sconfitto 2-1 al Renzo Barbera. A questo punto della stagione la dirigenza dei rosa dovrà realmente capire che strada intraprendere in ottica calciomercato. Perché se si vuole realmente tentare la scalata di una classifica già compromessa bisognerà crescere tanto. Soprattutto sotto porta, dove oggi i rosa sono riusciti a rendersi pericolosi senza però concretizzare le tante occasioni create. E deve far riflettere il fatto che l’unico gol di giornata sia arrivato fra l’altro dai piedi di un attaccante che attaccante non è. I rosa torneranno in campo domenica prossima, nuovamente in casa, per la partita delle 12.30 contro il Teramo.

Non c’è Rauti ma Valente nel versante sinistro del 4-3-3 disegnato da mister Boscaglia. Una scelta che, almeno nel primo tempo, darà ragione al tecnico rosanero. Nel tridente offensivo del Palermo c’è spazio anche per Lucca e Kanoutè. Quest’oggi però in campo sono tutti "Peter Pan" (foto allegata). I rosanero infatti hanno rinunciato al proprio nome sulla maglia sostituendolo con quello dell’asilo devastato da uno spregevole atto intimidatorio. E’ proprio Valente (che sembrava non dovesse partire dal primo minuto) l’uomo più pericoloso dei rosa nel primo tempo. Imprevedibile nell’uno contro uno, preciso nel servire i propri compagni con traversoni in area e bravo ad accentrarsi per poi concludere spesso verso la porta avversaria. E dopo averlo cercato per gran parte della prima frazione di gioco, al 36’ Valente trova finalmente il suo primo tap in vincente in maglia rosa con un destro velenoso. C’è la sua firma nel momentaneo vantaggio dei rosa al momento del duplice fischio. In generale però è positiva la prestazione dell’undici anti-Virtus Francavilla: giro palla efficace e trame che spesso e volentieri trovano vitalità sia per vie centrali che esterne, con Kanoutè nel vivo del gioco.

giocatori rosanero peter pan-2

Nessuna sostituzione a inizio ripresa per gli uomini di Roberto Boscaglia. Gli ospiti però accennano una reazione con una conclusione di Vazquez. Il tecnico rosanero capisce subito che qualcosa si è rotto rispetto a quanto visto nel primo tempo, così manda in campo Broh e Rauti al posto di Palazzi e Kanoutè. Cambi che però non basteranno a scongiurare pericoli. La Virtus minuto dopo minuto esce sempre di più allo scoperto e così al 66’, dopo esserci andata vicino qualche minuto prima, buca la difesa dei rosa con un’ottima galoppata di Vazquez, bravo poi a servire il suo compagno di squadra Castorani a due passi da Pelagotti. La reazione dei rosa arriva dopo pochi minuti: sarà Lucca a mettersi in evidenza, sfiorando per ben due volte il vantaggio prima con un colpo di testa e poi con un destro che si è spento alto sopra la porta di Crispino. Nei minuti finali Boscaglia fa all in mandando in campo anche Saraniti e Santana. La beffa però è dietro l’angolo: Ciccone, inquadra la porta e trova un gol clamoroso a 3' dal fischio finale, lasciando di stucco i pochi presenti del Renzo Barbera. Boscaglia compreso.

Il tabellino di Palermo-Virtus Francavilla

Marcatori: Valente 36’; Castorani 66'; Ciccone 87’;

PALERMO: Pelagotti; Accardi (85’ Santana), Somma, Lancini, Crivello (C.); Odjer (85’ Saraniti), Palazzin (Rauti 61’), Luperini; 20 Kanoute (Broh 60’), Valente (Silipo 76’); Lucca. Allenatore: Boscaglia;

VIRTUS FRANCAVILLA: Crispino, Delvino, Pambianchi, Caporale; Giannotti (38’ Castorani), Tchetchoua, Franco (Zenuni 78’), Di Cosmo (Carella 78’), Nunzella (C.); Ciccone, Vazquez. Allenatore: Trocini;

Arbitro: Nicolò Marini (Trieste);
Note - Ammoniti: Nunziella 67’.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valente fa sperare i rosa, poi il pari e la beffa sul finale: Palermo-Francavilla finisce 1-2

PalermoToday è in caricamento