Sport

Palermo-Udinese, le pagelle: Dybala imprendibile, Vazquez delude

Brava ma sfortunata la squadra di Iachini: va in svantaggio dopo appena 4 minuti (Thereau), rimonta con un rigore siglato da Dybala, poi l'argentino si procura un altro penalty che Vazquez si fa parare da Karnezis. Nel finale palo dell'attaccante

Paulo Dybala esulta dopo il gol @Tm-news infophoto

Si ferma sui guanti di Karnezis (e sul legno colpito da Dybala nel finale) la splendida cavalcata rosa. Il Palermo arriva a un passo dalla terza vittoria di fila, giocando una delle migliori partite dall'inizio della stagione. La banda di Iachini è stata brava a reagire all'immediato svantaggio incassato. Il lampo di Thereau - arrivato dopo appena cinque minuti - sembrava il peggiore dei presagi, con le unghie, col cuore (e coi rigori), il Palermo ha acciuffato l'1-1 che sta decisamente più stretto ai rosa. Occasioni da gol a pioggia e un 2-1 che non è mai arrivato solo per sfortuna e imprecisione. Migliore in campo in assoluto Dybala (ma non è una novità).

Palermo a tratti confusionario, ultravolenteroso, pratico e poco lezioso, ma che ha peccato di incisività. La squadra è cresciuta col passare del tempo, ha avuto poche pause come raramente era successo. L'effetto Milan, insomma non è svenuto. Maresca ha ripetuto la prova di San Siro e a due minuti dalla fine ha sfiorato il gol su una punizione che Karnezis ha smanacciato dall'incrocio. Bene la difesa, che s'è distratta all'inizio: il gol di Thearau ha le corresponsabilità di Munoz, Gonzalez e Sorrentino (troppo tenero nella respinta). La risalita è stata lenta ma avvincente. Iachini ha schierato un centrocampo aggressivo, preferendo il fosforo di Maresca e la corsa di Bolzoni alle geometrie appannate di Rigoni. Barreto ha giocato in una posizione ibrida, partendo più alto rispetto ai compagni di reparto e facendosi vedere spesso nell'area bianconera (clamorosa una palla gol sprecata di testa su cross al miele di Pisano). Non a caso è stato il capitano a trovare il rigore (inspiegabile l'impunità concessa a Badu, già ammonito).

CRONACA E TABELLINO

Dybala-maglietta-2La rimonta del Palermo ha trovato i momenti migliori con le serpentine di Dybala, vera anima della squadra. L'argentino, oltre a procurarsi il secondo penalty, ha regalato quell'imprevedibilità che i rosanero stanno acquistando nelle ultime partite e che prima mancava, e al tramonto di gara solo il palo - su colpo di testa - gli ha negato la doppietta. Partita raddrizzata già nel primo tempo, con attacchi di massa, strappi e buone ripartenze.

GOL E HIGHLIGHTS

Nel secondo tempo è mancato Vazquez, che ha tolto il rigore dai piedi di Dybala, e ha faticato a trovare la posizione in campo. Ha avuto dal dischetto la palla del 2-1 ma si è fatto ipnotizzare da Karnezis. Nel finale è entrato Belotti ma non ha inciso. L'Udinese recrimina per un arbitraggio "troppo casalingo", ma raramente ha tirato in porta. Bene il Palermo, padrone della partita per 90 minuti. I ragazzi di Iachini toccano quota 13 e allungano la mini striscia positiva. E si interrogano sulla mancata di espulsione che forse, sì, avrebbe cambiato il destino della partita.

LE PAGELLE
PALERMO. Sorrentino 6, Gonzalez 5,5, Munoz 5,5, Andelkovic 6; Pisano 5,5 (77’ Vitiello sv), Bolzoni 6 (61’ Belotti 5,5), Maresca 6,5, Barreto 6,5, Lazaar 6; Vazquez 5; Dybala 7,5. Allenatore: Iachini 6,5.

UDINESE. Karnezis 7,5, Widmer sv (12’ Pasquale 5,5), Hertaux 5,5, Danilo 6, Piris 6; Badu 5, Allan 6, Guilherme 5,5, Fernandes 6 (58’ Kone 6); Thereau 6,5, Muriel 5 (75’ Pinzi sv). Allenatore: Stramaccioni 6.

Arbitro: Doveri 4,5. Giusti i due rigori per il Palermo. Ma sul primo dovrebbe espellere Badu, già ammonito. Poi ferma Muriel a tu per tu con Sorrentino per un fallo inesistente su Gonzalez.
Reti: Thereau (U) al 4’; Dybala (P) al 41’.
Note. Ammoniti: Badu (U), Sorrentino (P), Allan (U), Pinzi (U), Kone (U). Karnezis para un rigore a Vazquez.

I MIGLIORI TODAY
DYBALA 7,5. Imprendibile per 90 minuti. Sigla con freddezza il rigore del pari, poi si procura il secondo saltando due giocatori prima di essere atterrato da Guilherme. Inspiegabile il fatto che non abbia calciato pure l’altro penalty. Coglie un palo (di testa!) a 10 minuti dalla fine.
BARRETO 6,5. Sfiora il gol con un tiro da 30 metri. Si procura il rigore del pari. A centrocampo comanda lui.

I PEGGIORI TODAY
VAZQUEZ 5. Dov’è finito il giocatore che deliziava il Barbera le prime giornate? A tratti indisponente, “ruba” il rigore a Dybala e lo sbaglia.
GONZALEZ 5,5. Si lascia sfuggire Danilo in occasione del vantaggio dell’Udinese. Nel secondo tempo si lascia superare ingenuamente da Muriel, l’arbitro lo grazia fischiando un fallo che non c’è.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Udinese, le pagelle: Dybala imprendibile, Vazquez delude

PalermoToday è in caricamento