menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Robin Quaison

Robin Quaison

Palermo-Torino, probabili formazioni: Quaison e Rajkovic i dubbi di De Zerbi

Lo svedese torna a disposizione dopo un lungo infortunio, mentre il difensore (unico mancino del reparto) scalpita per una maglia da titolare. Gazzi squalificato, Jajalo al suo posto. Lo spauracchio è l'ex Belotti

Quella di lunedì sera sarà praticamente una festa per il Palermo, che contro il Torino disputerà la sua partita numero mille in serie A e giocherà con una maglietta celebrativa. Le armi in più per De Zerbi sono il ritorno di QuaisonRajkovic. Invece se qualcuno avesse potuto pensare al più classico dei gol dell’ex, non potrà di certo contare su Gazzi, costretto a guardare la partita dalle poltroncine della tribuna dopo essere stato espulso nel fotofinish del match contro la Sampdoria. Ancora ai box Bentivegna e Trajkovski.

I precedenti sono tutti a favore del club granata. Il Palermo, infatti, non riesce a vincere contro il Torino dal 5 aprile 2009. Dei 10 match in cui queste due squadre si sono affrontate, il club di Viale del Fante ne ha vinti soltanto due (quattro pareggi e quattro sconfitte). De Zerbi, dovrà quindi trovare la giusta posizione tattica per mettere in difficolta un Toro in crescita e voglioso di conquistare altri 3 punti dopo la vittoria contro la Fiorentina. Mihajlovic è riuscito a trasmettere alla sua squadra quella grinta e quella cattiveria agonistica che lo ha sempre contraddistinto. De Zerbi, però, ha sicuramente fatto altrettanto. L’ex tecnico del Foggia sa benissimo che l'ex Belotti, con ogni probabilità, potrebbe essere il pericolo numero uno per la difesa rosanero, senza però dimenticare lo scatenato Iago Falque e Ljajic, rientrato dopo l'infortunio.

QUI PALERMO - “Cercherò di allenare i miei ragazzi anche tramite Whatsapp” aveva detto Roberto De Zerbi dopo il match pareggiato a Genova. Con i tanti giocatori in giro per il mondo, il tecnico bresciano ha potuto lavorare con una stretta cerchia di elementi. De Zerbi, però, non sembra assolutamente intenzionato a voler rinunciare a qualcuno dei suoi “gioielli”. Confermato il 3-4-2-1 che sta portando sicuramente tanti benefici in casa Palermo. Posavec, neanche a dirlo, sarà in campo a difendere i pali rosanero nonostante la botta rimediata in nazionale. Nessun riposo per i due nazionali Cionek e Gonzalez, che insieme a Goldaniga dovrebbero comporre il trio di difesa. Ma non è escluso che il tecnico giochi la carta Rajkovic (unico mancino del reparto difensivo) che scalpita per un posto da titolare. A centrocampo, l’inidiziato numero uno pronto a sostituire Gazzi sembrerebbe essere Jajalo che insieme a Bruno Henrique dovrebbe comporre la linea di centrocampo. Rispoli e Aleesami rispettivamente a destra e sinistra cercheranno di dare manforte alle azioni offensive. Capitan Diamanti ci sarà. Insieme a lui Oscar Hiljemark a supporto dell’uomo del momento, Ilija Nestorovski. Probabile, però, che a partita in corso De Zerbi decida di puntare sull'apporto di Robin Quaison.

QUI TORINO- Mihajlovic dovrà fare a meno di Molinaro, Obi e Ajeti. Le intenzioni del tecnico serbo sembrerebbero abbastanza chiare. Confermato il tanto amato 4-3-3- che ha permesso al Torino di conquistare undici punti in sette partite. In porta ci sarà l’inglese Joe Hart. In difesa l’ex rosanero Bovo, con Zappacosta, Carreca e Castan. Ritorno in Sicilia anche per Afriyie Acquah che insieme a Benassi e Valdifiori comporrà la linea di centrocampo. Per quanto riguarda il reparto offensivo Iago Falque e Ljajic agiranno ai lati di Belotti.

PROBABILI FORMAZIONI
PALERMO 4-3-2-1 Posavec, Cionek, Goldaniga, Gonzalez, Rispoli, Aleesami, B. Henrique, Jajalo, Diamanti, Hiljemark, Nestorovski.
TORINO 4-3-3 Hart, Bovo, Castan Carreca, Zappacosta, Acquah, Benassi, Valdifiori, Belotti, Ljajic, I. Falque.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento