Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Palermo-Ternana, probabili formazioni: Posavec recupera, La Gumina dal 1'

Il portiere croato ha recuperato dall'infortunio alla mano, in avanti Trajkovski dovrebbe far coppia con l'attaccante palermitano. Coronado ancora mezzala. Tedino: "Al Barbera squadre chiuse, ma non dobbiamo innervosirci". Risoluzione del contratto per Steven Silva

Josip Posavec, 21 anni

Palermo, la serie A è dietro l’angolo. Corri a prenderla. Il club rosanero è a caccia della fuga di Natale che permetterebbe agli uomini di Tedino di staccarsi dal folto gruppo di pretendenti per la promozione nella massima serie, mettendo il turbo a un motore sicuramente fuori categoria. L’ostacolo, adesso, si chiama Ternana e non è affatto da sottovalutare, visto che se questo Palermo si incarta lo fa solo ed esclusivamente con le squadre di bassa e media classifica. E al Barbera. L’avversario di domani – calcio d’inizio alle ore 15 – ha dunque tutti i requisiti per poter far male al club rosanero.

Un esame  di maturità che il Palermo dovrà cercare di superare al Renzo Barbera, uno stadio che quest’anno non ha ancora permesso al Palermo di esprimersi nel migliore dei modi. Gli uomini di Tedino, infatti, sembrano trovare il loro habitat naturale lontano dalle parti di viale del Fante e l’obiettivo del tecnico rosanero sarà quello di invertire questo trend altalenante. “Quello che ho chiesto alla squadra – ha confessato Tedino in conferenza stampa – è di non farsi prendere dall’ansia. Esprimere la nostra idea di calcio in casa quest’anno è diventato estremamente difficile soprattutto per il modo in cui gli avversari arrivano al Renzo Barbera. Finora abbiamo trovato formazioni chiuse che ci hanno dato parecchio filo da torcere. Vorrei che i miei ragazzi domani giocassero senza farsi prendere dall’ansia o dal nervosismo”.

INZAGHI TEDINOPer festeggiare al meglio la sua 21esima apparizione sulla panchina del Palermo, Tedino vorrà sicuramente centrare i tre punti contro la Ternana allenata da Alessandro Pocheschi. Il tecnico del club umbro, famoso per le sue uscite a gamba tesa sulla Nazionale, ma anche per i 13 pareggi in 18 partite di campionato, proverà a guastare la festa di mister Tedino e a centrare un’impresa storica. Su 20 confronti ufficiali fra queste due squadre in Sicilia, soltanto 2 volte la Ternana è riuscita a espugnare il Barbera, perdendo perfino 8-0 nel lontanissimo 1946. Un vittoria del club rossoverde in Sicilia che manca da oltre 20 anni. “Pocheschi è riuscito a dare un’identità ben precisa alla sua squadra - spiega Tedino - e la Ternana cambia spesso sistemi di gioco e credo che questo abbia aiutato il club umbro a crescere di partita in partita. Affronteremo una squadra vivace e imprevedibile con alle spalle una grande tecnica. In avanti hanno a disposizione tanti giocatori intraprendenti con voglia di fare che riescono a trovare tante situazioni importanti e che non si risparmiano mai. Quella di domani sarà sicuramente una partita molto equilibrata e penso che mister Pocheschi ci abbia definiti 'Golia' per galvanizzare i propri giocatori. Tramite il lavoro e il sacrificio possiamo continuare a creare qualcosa di veramente importante. Noi siamo consapevoli delle nostre potenzialità  e del percorso intrapreso, dipende tutto da noi”.

Coronado di nuovo a centrocampo? Si può fare  e a dirlo è lo stesso tecnico rosanero. “Igor sta finalmente bene e vanta un’ottima condizione fisica e tanto entusiasmo. Ho ancora qualche dubbio da sciogliere ma domani potrei schierare nuovamente Coronado in mezzo al campo.  dopo l’ottima prestazione di domenica scorsa sarebbe importante dare continuità all’italo-brasiliano. La partita con il Bari – confessa Tedino - ci ha tolto parecchio dal punto di vista dell’energia e dell’intensità. Non so se schiererò la stessa formazione di domenica scorsa anche perché – spiega – Dawidowicz a esempio è uscito un po’ malconcio dopo un astinenza dal campo di gioco durata quasi due mesi. Valuterò nelle prossime ore le condizioni dei miei giocatori”. Chi a sorpresa invece domani pomeriggio scenderà in campo e il portiere croato Posavec. L’infortunio rimediato in allenamento due giorni fa è acqua passata motivo per cui l’estremo difensore 21enne contro la Ternana difenderà regolarmente la porta rosanero. “Posavec ha recuperato e domani scenderà in campo. La Gumina, invece, deve stare sereno e continuare a lavorare così come fatto finora. Nelle ultime settimane ha dimostrato di essere cresciuto tantissimo, è giovane e non deve avere fretta di bruciare le tappe.  Contro il Bari ha giocato un’ottima partita”.

Da La Gumina a Trajkovski. Contro la Ternana il macedone dovrà dimostrare di essere lo stesso giocatore ammirato nelle primissime partite di campionato. “Per il club è sicuramente un capitale importante che bisogna gestire nel migliore dei modi. per esprimersi al meglio – aggiunge Tedino – Trajkovski deve avere la testa sgombra da ogni pensiero e deve pensare solo ed esclusivamente al campo di gioco. Contro il Venezia ha fatto una buona partita e contro il Bari è riuscito perfino a segnare. Mi aspetto tanto da lui”.

SILVA-2Intanto lo svedese Stefan Silva ha optato per la risoluzione del contratto. Arrivato a Palermo lo scorso gennaio senza un apparente motivo, Stefan Silva è diventato uno degli oggetti più misteriosi passati per la Sicilia in questi ultimi anni. Soltanto pochi minuti per lui e neanche tano felici. Dopo 11 mesi dunque Stefan Silva saluta ufficialmente il club rosanero. “L'U.S. Città di Palermo – si legge sul sito ufficiale - comunica di aver risolto consensualmente il contratto in essere con il calciatore Stefan Silva.

Qui Palermo 

Ancora una volta Bruno Tedino dovrà fare a meno del bomber macedone Nestorovski. Oltre al macedone assenti anche Chochev e Rolando. Niente Pomini: in porta ci sarà Posavec, che ha recuperato dall'infortunio alla mano. Davanti il portiere croato Tedino potrebbe schierare una difesa a tre con Cionek, Struna e Bellusci. Tantissima concorrenza a centrocampo con Coronado pronto a giocare nuovamente da mezzala. Al fianco dell’italo-brasiliano potrebbero scendere in campo sia Gnahorè che Jajalo, ma occhio alla concorrenza del polacco, Murawski. Rispoli a destra e Aleesami a sinistra. In attacco coppia inedita composta da La Gumina e Trajkovski.

Qui Ternana

“A Palermo con quattro attaccanti e una mezza punta”. Pocheschi non si smentisce mai e lancia un avvertimento al Palermo: la Ternana non intende difendersi al Renzo Barbera, anzi. Il club umbro vuole mettere in difficoltà il Palermo e contro gli uomini di Tedino potrebbe giocare con un offensivo 4-3-1-2.  Panchina per l’ex rosanero Vitiello.

Probabili Formazioni

PALERMO 3-5-2 Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Rispoli, Gnahorè, Jajalo, Coronado, Aleesami; Trajkovski, La Gumina.
TERNANA 4-3-1-2 Plizzari; Valjent; Gasparetto, Signorini, Favalli; Bordin, Paolucci, Angiulli; Tremolada, Carretta, Montalto.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Ternana, probabili formazioni: Posavec recupera, La Gumina dal 1'

PalermoToday è in caricamento