menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Boscaglia

Roberto Boscaglia

Il Palermo riparte dal Teramo, rabbia Boscaglia: "Quando perdiamo dobbiamo essere a lutto"

Archiviato il girone d’andata i rosanero trovano gli abruzzesi al Barbera per la prima del ritorno. L'allenatore sprona i suoi ragazzi: “Mi aspetto un'altra squadra, vogliamo essere protagonisti”

Punto e a capo. Archiviato il girone d’andata il Palermo riparte dal Teramo, la stessa formazione che nei primi 90’ di questa stagione era riuscita a mettere in evidenza le difficoltà di una squadra che poi – effettivamente – si è dimostrata essere altalenante e poco affidabile. “Mi aspetto tutto un altro Palermo. Vogliamo essere protagonisti”, ha detto in conferenza stampa Boscaglia, che intanto può sorridere per l’arrivo del centrocampista De Rose: “Parlerò col ragazzo, porterà tanta esperienza”. 

Si riparte dal clamoroso ribaltone col Francavilla, ma anche da una panoramica di queste prime diciotto partite di campionato. Il Palermo ha raccolto soltanto 24 punti, una media di 1,3 a partita. La distanza da Bari e Ternana è esorbitante, ma l’Avellino (terzo in classifica) dista soltanto sette lunghezze e volendo resta comunque a portata di mano.  “Eppure – ha spiegato Boscaglia – se dovessi analizzare la situazione non  mi sembra che le squadre che stanno davanti ci abbiano surclassato poi così tanto sul piano del gioco. Mi aspetto sicuramente un girone di ritorno migliore. Non soltanto in termini di risultati, ma anche e soprattutto in chiave equilibrio. Ho chiesto ai ragazzi di non accettare la sconfitta. Al massimo – continua - si accetta il risultato a fine partita, dopo che si è dato tutto. Forse questa componente mentale non ci è entrata dentro ancora. Quando perdiamo dobbiamo essere a lutto. I ragazzi devono stare male quando si perde, così come sto male io”.
 
L’obiettivo dunque è quello di uscire dal campo domani senza il lutto al braccio dell'ennesimo passo falso. Per scongiurare questo pericolo il Palermo dovrà vendere cara la pelle contro un Teramo quinto in classifica, a caccia di una vittoria che manca da più di due mesi, ma che sicuramente ha raccolto meno rispetto a quanto fatto vedere sul terreno di gioco. “Non so se peseranno le loro squalifiche – spiega Boscaglia – ma sono sicuro che hanno tanti altri giocatori validi in rosa. Mi aspetto una squadra ben messa in campo, non sarà sicuramente una partita semplice”. Squalifiche da una parte e probabili assenze dall’altra. “Abbiamo tenuto Odjer in disparte per tutta la settimana, il calciatore verrà valutato nelle prossime ore. Sicuramente – confessa - verrà con noi ma la sua presenza è comunque in dubbio”.

Chiosa finale sul nuovo arrivato in casa Palermo. E’ stato ufficializzato in mattinata l’acquisto di Francesco De Rose, il centrocampista 33enne arriva dalla Reggina. “Con i dirigenti abbiamo sempre parlato di calciomercato. Conosco le persone e conosco soprattutto il loro modo di lavorare. Con De Rose parleremo e vedremo cosa ci può dare in termini di contributo. Certamente - conclude - arriva in squadra un giocatore esperto”.

Qui Palermo

Odjer in dubbio. Al suo posto si candida Jeremie Broh. Nel 4-3-3 di Boscaglia in attacco dovrebbe esserci spazio per Saraniti, ma occhio al testa a testa  con Lucca. Valente certo di una maglia da titolare sulla sinistra. In difesa non si cambia: Accardi, Somma, Lancini, Crivello la linea a quattro. 

Qui Teramo

Tre sconfitte e cinque pareggi nelle ultime otto di campionato. Momento no per la squadra di mister Paci, che a Palermo spera di trovare un successo che manca dal 18 novembre. Pinzauti unica punta con alle spalle Ilari, Bombagi e Santoro. Squalificati invece Diakite ed Arrigoni. 

Le probabili formazioni 

PALERMO (4-3-3): Pelagotti; Accardi, Lancini, Somma, Crivello; Broh, Palazzi, Luperini; Kanoute, Saraniti, Valente. All. Boscaglia

TERAMO (4-2-3-1): Lewandowski; Costa Ferreira, Soprano, Piacentini, Tentardini; Mungo, Viero; Ilari, Bombagi, Santoro; Pinzauti. All. Paci    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento