Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Sorteggio Coppa Italia, Palermo sogna un'altra Roma

Casertana, Lecco, Avellino. Una di queste tre squadre sarà il primo avversario dei rosanero nell'esordio del 15 agosto al Barbera. In caso di passaggio agli ottavi, per la squadra di Iachini, ci sarebbe il Genoa. L'obiettivo è colorare ancora l'Olimpico di rosa, come 5 anni fa...

Beppe Iachini

Sogni di un pomeriggio di mezza estate. Il Palermo ci riprova: tornare in finale e colorare l'Olimpico di rosa, a distanza di cinque anni, da quella sera di fine maggio del 2011. La squadra di Iachini farà il suo esordio in Coppa Italia a Ferragosto. Ancora, però, i rosanero dovranno aspettare qualche giorno prima di conoscere l’avversario che dovrà affrontare nel terzo turno eliminatorio, che verrà fuori da un terzetto di squadre: Casertana, Lecco e Avellino.

ESORDIO IL 15 AGOSTO. Il 9 agosto i lupi irpini debutteranno con la vincente della sfida tra Casertana e Lecco. Chi sopravviverà troverà come premio il Palermo, al Barbera, nella notte di Ferragosto. Si tratterà del primo match ufficiale della stagione 2015/2016 per Vazquez e compagni. In caso di vittoria, i rosa torneranno in campo il 2 dicembre per il quarto turno contro (presumibilmente) Lanciano o Pro Vercelli. Insomma, avversari ancora "masticabili", prima dell'incrocio con una pari categoria: 16 dicembre, ottavi di finale, contro il Genoa. Che forse, tra le otto teste di serie del torneo, è la squadra più abbordabile.

IL GRANDE TABU' - Il Palermo nell'ultimo decennio sembra avere snobbato la competizione. Stagione 2011 a parte, i rosa ogni anno sono stati eliminati - sempre al Barbera - praticamente subito: nel 2007 (Samp), 2008 (Ravenna, squadra di C), 2009 (Udinese), 2012 (Siena), e negli ultimi 3 anni, con le cocenti eliminazioni con Modena (0-3 da una squadra di mezza classifica di B) e Verona (due volte di fila). Solo nel 2010 i ragazzi di Rossi si arrampicarono fino agli ottavi, dove furono battuti dalla Lazio all'Olimpico.

SOGNO FINALE. Intendiamoci: arrivare fino in fondo sarebbe un'impresa titanica. Ma la storia della manifestazione, e quella del Palermo (che follie agostane a parte, è stata pur sempre tre volte finalista), insegnano che nulla è impossibile. E il cammino verso la finale (data ancora da definire, dopo il clamoroso scivolone di un anno fa, con l'ultimo atto programmato in contemporanea con la finale di Champions) potrebbe essere lastricato di sorprese. Se il Palermo dovesse fare il suo dovere incontrerebbe la Roma ai quarti di finale. Se il cammino dovesse proseguire i rosa eviterebbero gli altri "pezzi grossi", perché Juventus, Napoli, Inter e Lazio sono finite dall'altra parte del tabellone. Quindi in semifinale il Palermo potrebbe incontrare la vincente di un possibile quarto tra Samp e Fiorentina. Insomma, per rivivere un altro 29 maggio, il cammino si presenta in salita, ma non troppo. Una montagna che potrebbe nascondere tornanti dolcissimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorteggio Coppa Italia, Palermo sogna un'altra Roma

PalermoToday è in caricamento