Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Esplode Dybala, doppietta da favola: i rosanero affondano la Sampdoria

Il baby argentino incanta il pubblico e segna due splendide reti nel secondo tempo. Il Palermo batte i blucerchiati 2-0 e mettono nei guai Ferrara. Ottime prove anche di Brienza e della difesa

Paulo Dybala festeggiato dopo il gol @Tm news-infophoto

“Taca la bala, taca la bala” diceva Helenio Herrera ai suoi per incitarli ad attaccare il pallone. “Taca Dybala, taca Dybala”, avrà urlato probabilmente Gasperini al suo gioiellino oggi negli spogliatoi al riposo. Perché se nel primo tempo il diciottenne ha fatto intravvedere di avere talento cristallino, nel secondo tempo come un attaccante scafato ha trasformato in concretezza la sua classe purissima. Segnando due gran gol (splendido il secondo) e regalando al Palermo un sospiro di sollievo. Samp battuta 2-0, Ferrara nei guai. E forse oggi al Barbera è nata una stella. Gli applausi di Miccoli quando il numero 9 torna in panchina parlano chiaro.

LE PAGELLE.

GLI HIGHLIGHTS.

TROPPA PAURA, TROPPI ERRORI. Le squadre hanno paura, nessuna delle due può permettersi di perdere. Ne risente lo spettacolo. La palla sembra scottare tra i piedi, le trame sono brevi, imprecise. Eppure in mezzo a tanta confusione, il Palermo costruisce due occasioni importanti. Con Dybala che approfitta di un’incertezza della difesa doriana e costringe Romero alla parata sul primo palo. E con Ilicic che, dopo una percussione di Brienza (il più positivo dei rosa) in area, spara alto da posizione più che comoda. Da lì in poi il pubblico comincia a beccare lo sloveno. La paura coglie anche il baby Dybala che servito proprio da Ilicic incrocia troppo davanti a Romero. Il giovane argentino prova a rifarsi sul finire del primo tempo. Supera con una magia i molli e svagati Gastaldello e Rossini, ma sulla sua conclusione Romero, già spiazzato, compie un miracolo col piede. È l’ultima occasione di una prima frazione in cui il Palermo pian piano è cresciuto davanti a una Samp di una pochezza disarmante.

ESPLODE DYBALA. Dopo l’aperitivo, nella ripresa Dybala serve subito il primo. La pasta la mette in pentola Brienza che fornisce un assist perfetto, l’enfant prodige rosanero però è bravo a girare di sinistro sotto la traversa. Il gol non è un caso. Il Palermo ha messo da parte ogni remora, vedendo che l’avversario sta molto peggio e spinge costantemente. Anche Ilicic sembra meno impacciato. Ciccio Brienza è irresistibile. È ancora lui ad assistere Dybala per il secondo che arriva in tavola a venti minuti dalla fine. Un piatto raffinato, di alta cucina. Lo chef è un master. Il Palermo mette in cassaforte i tre punti. Nelle rare sortite offensive dei blucerchiati Munoz, Donati e Von Bergen sono sempre puntuali. Il rientro del numero 23 è stato fondamentale. Ma adesso i rosa per risollevarsi definitivamente hanno bisogno di continuità.

TABELLINO: PALERMO-SAMPDORIA 2-0
RETI: Dybala al 7’st e al 26’ st.

PALERMO: Ujkani; Munoz, Donati, Von Bergen; Morganella, Barreto, Kurtic, Garcia; Ilicic (38’ st Bertolo), Brienza (27’ st Zahavi); Dybala (47’ st Budan).
A disposizione: Benussi, Viola, Milanovic, Giorgi, Labrin, Arevalo Rios, Brichetto, Pisano, Aquino. Allenatore: Gian Piero Gasperini.

SAMPDORIA: Romero; Poulsen (1’ st Estigarribia), Rossini (38’ st Juan Antonio), Gastaldello; Mustafi, Munari, Maresca, Obiang, Costa; Eder, Soriano (14’ st Icardi). A disposizione: Berni, Renan, Castellini, Tissone, De Silvestri, Savic, Falcone. Allenatore: Ciro Ferrara.
ARBITRO: Antonio Danilo Giannoccaro (Lecce).
AMMONITI Gastaldello, Eder, Munoz.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode Dybala, doppietta da favola: i rosanero affondano la Sampdoria

PalermoToday è in caricamento