rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Palermo: Lopez verso l'esonero, la squadra chiede il premio salvezza

Reja è il candidato numero uno per sostituire l'uruguaiano. Intanto emerge un retroscena: prima della partita con l'Udinese Diamanti ha chiesto a Baccaglini circa 2 milioni in caso di permanenza in A

C'è Edy Reja in pole position per sostituire Diego Lopez. Si profila l'ennesimo ribaltone in casa Palermo. Per il tecnico uruguaiano sono stati fatali i quattro gol presi a San Siro, ma ancor di più la sconfitta col Cagliari: quella coi sardi era l’unica speranza che era rimasta al Palermo per potersi agganciare al treno salvezza. E intanto i giocatori chiedono (e ottengono) un premio per la salvezza.

PANCHINA VACANTE - Ore decisive queste per il futuro della panchina rosanero. Il tecnico friulano è il candidato numero uno, mentre alla finestra ci sono Franco Colomba e Bortolo Mutti. Baccaglini, dopo aver ribadito più volte l’intenzione di voler continuare con il tecnico uruguaiano, si è dovuto arrendere, dando così ascolto a Zamparini che già dopo la sconfitta di Udine aveva di fatto delegittimato il tecnico uruguaiano.

AGGIORNAMENTO: BACCAGLINI SPIAZZA TUTTI E SCEGLIE BORTOLUZZI

Reja-2De Zerbi, Corini e Lopez, giovani e promettenti, a Palermo non c’è più tempo per le scommesse. Con Reja si va sul sicuro. 912 panchine in carriera, quasi 300 nella massima seria, senza dimenticare l’incredibile cavalcata con il Napoli dalla C1 alla Serie A. Dopo l’esperienza partenopea, il tecnico nato a Gorizia, è passato alla Lazio dove è riuscito a ottenere ottimi risultati piazzandosi prima al quarto posto e successivamente al quinto. Quello di Reja a Palermo, sarebbe un ritorno: dal 1968 al 1973 giocò in Sicilia, riuscendo a vestire anche la famosa maglia rosanero a strisce verticali (foto a destra). Fra oggi e domani Reja dovrebbe sbarcare a Palermo per preparare la delicata sfida casalinga contro il Bologna cercando di conoscere il prima possibile la squadra.

Anche se il tecnico cerca di spegnere i rumors. "Io sulla panchina del Palermo? Poco probabile... In questo momento preferisco non parlare - spiega a Radio Incontro Olympia -. Resto in silenzio preferendo non rilasciare altre dichiarazioni. Io sulla panchina del Palermo in luogo di Lopez? Non voglio dir nulla. Tuttavia, la ritengo una soluzione poco probabile".

PREMIO SALVEZZA - Squadra che intanto avrebbe chiesto al presidente Baccaglini un premio salvezza. Le motivazioni date dai tifosi in queste ultime settimane a quanto pare non sono servite a smuovere l’animo dei giocatori rosanero. A metterci la faccia è stato “Alino” Diamanti che prima del match perso a Udine (dove è stato anche espulso ndr), avrebbe chiesto a nome di tutta lo spogliatoio un premio di circa due milioni di euro in caso di un’eventuale salvezza prima dell’ultima giornata di campionato. Una richiesta che Baccaglini ha deciso di prendere in considerazione, dando così un ulteriore stimolo alla squadra. L'attaccamento alla maglia, a quanto pare, non è sufficiente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo: Lopez verso l'esonero, la squadra chiede il premio salvezza

PalermoToday è in caricamento