Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

Palermo al Bacio, disfatta Perugina: umbri travolti 4-1

Seconda vittoria consecutiva per i rosanero che spazzano via gli umbri allenati da Nesta. A segno Bellusci e Nestorovski (due volte), migliore in campo con l'autore del terzo gol, Trajkovski

Il gol dell'1-0 di Bellusci - foto Fucarini

Il miglior Palermo della gestione Tedino travolge il tenero Perugia di Nesta e fa capire alle dirette concorrenti che chi vuol salire in A deve fare i conti con Nestorovski e compagni. Una partita a senso unico dal primo all'ultimo minuto: finisce 4-1 e l'arcobaleno che nella ripresa domina sul Barbera forse è un segnale celeste. A Palermo è tornato il sereno. Alessandro Nesta, campione del mondo del 2006, sempre in piedi per tutti e 90 minuti con tuta, t-shirt e cappellino, assiste impotente alla disfatta dei suoi. E' una lezione quella che gli impartisce Tedino: finalmente il suo Palermo mastica calcio verticale, con giocate rapide, tocchi di prima, sovrapposizioni e raddoppi perpetui. Migliore in campo: Nestorovski. Al di là della doppietta, stupisce in positivo l'ardore con cui ha lottato su ogni pallone. Segue a ruota il connazionale Trajkovski, che prolunga il suo magic moment con il timbro sul 3-0.

palermo perugia (1)-2Tedino, sull'onda dell'entusiasmo per il blitz di Foggia, schiera i suoi con un 3-4-2-1 camaleontico. Perché gli esterni - Salvi a destra e Aleesami a sinistra - sono in continua proiezione offensiva, e Falletti e Trajkovski giocano spesso sulla linea di Nestorovski. In mezzo giganteggiano Haas (la scelta a sorpresa) e Jajalo. Buone notizie anche dalla difesa, perché Pirrello si conferma affidabile e sarà difficile adesso sradicarlo dai titolari. Il 3-5-2 del Perugia è poca cosa, perché gli attaccanti sono troppo scollegati col resto della squadra e il centrocampo non protegge a dovere la difesa. Come se non bastasse gli umbri soffrono sui calci piazzati e già prima del quarto d'ora vanno sotto. Trajkovski scodella su corner, Bellusci sfrutta un blocco di Rajkovic e di testa trafigge Gabriel. 

Che quello di oggi non sia il solito Palermo lo capisci subito. Perché invece di addormentare la partita, come fanno sempre i rosa quando sono in vantaggio, succede che i padroni di casa sentono l'odore del sangue e si avventano sulla vittima ferita. Dopo appena 4 minuti dall'1-0, Aleesami scappa a sinistra, si accentra palla al piede, si inserisce Nestorovski che dal limite esplode un sinistro a giro che si insacca a fil di palo. E' un Palermo che straripa. Gabriel in 8 minuti si oppone due volte a Trajkovski ed evita il 3-0. Il macedone è scatenato e sul finire del tempo sfiora ancora il gol con due tiri da fuori.

Nella ripresa il Perugia si affaccia in avanti, rischia di accorciare le distanze con Melchiorri ma poi va di nuovo al tappeto. Il terzo gol del Palermo è uno spettacolo: Haas avanza, chiama e ottiene il triangolo con Nestorovski, poi dà in mezzo per Trajkovski che non sbaglia. Finisce in goleada, con Falletti che viene atterrato da Falasco dopo un blitz in area e ottiene il rigore. Nestorovski sceglie l'angolino basso e vanifica il tuffo di Gabriel. Così serve solo per le statistiche l'1-4 del classe 1999 Dragomir. Palermo già terzo a -2 dalla capolista Verona. Martedì è già tempo di scendere in campo: l'ex Corini aspetta i rosa a Brescia.

Le pagelle

PALERMO-PERUGIA 4-1

MARCATORI: 14' Bellusci, 17' Nestorovski, 57' Trajkovski, 68' rig. Nestorovski, 80' Dragomir)

PALERMO 4. Brignoli 6, Pirrello 6,5, Bellusci 7, Rajkovic 6,5, Salvi 6,5, Haas 7, Jajalo 6,5, Falletti 6,5 (73' Fiordilino 6), Aleesami 6,5, Trajkovski 7,5 (65' Murawski 6), Nestorovski 7,5 (83' Embalo s.v.). Allenatore: Tedino 7.
PERUGIA 1. Gabriel, Ngawa, Gyomber, El Yamiq, Mustacchio, Moscati, Dragomir, Verre (59' Bianco), Falasco, Vido (68' Bianchimano), Melchiorri. Allenatore: Nesta.
ARBITRO - Fourneau 6.
AMMONITI - Jajalo, Dragomir, Gyomber.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo al Bacio, disfatta Perugina: umbri travolti 4-1

PalermoToday è in caricamento