Sport

Palermo, il problema è davanti: peggior attacco esterno della A

L'errore di Garcia è stato grave, ma in difesa i rosa sembrano aver trovato una quadratura con Munoz e Von Bergen sempre più convincenti. Le due reti segnate sin qui fuori dal Barbera invece sono troppo poche e non sembrano esserci alternative

Fabrizio Miccoli, l'attaccante è all'asciutto lontano dal Barbera

L’anno scorso il digiuno durò fino al 21 dicembre. Poi a Novara arrivarono un autogol dello sconosciuto Ludi e una rete di Bertolo. Gli unici due sigilli fuori casa del Palermo nel girone d’andata. In questa stagione i rosanero sono fermi proprio a due marcature. Il bel colpo di testa di Giorgi nell’1-1 di Genova contro i rossoblù e l’inutile spunto di Ilicic a Roma nel 4-1 per i giallorossi. Troppo poco. Il Palermo ha il peggior attacco del campionato nelle gare in trasferta.

I numeri parlano chiaro. In otto trasferte si contano tre sconfitte (Pescara, Atalanta e Inter) per 1-0 e uno 0-0 a Siena. Partite equilibrate decise da episodi sfortunati. Gare nelle quali il Palermo avrebbe potuto portare a casa qualche punto in più con un attacco più pesante.

Ieri nel mirino è finito il povero Garcia, autore per la verità di un intervento sciagurato. Ma il Palermo in difesa è sembrato solido. Munoz e Von Bergen non hanno tremato di fronte ai mammasantissima Milito e Palacio. L’argentino e lo svizzero crescono di partita in partita e a Bologna, due settimane fa, pagarono la giornata nerissima di Donati. E' chiaro, dunque, che se vuole svoltare fuori dalle mura del Barbera, Gasperini deve mettere mano alla fase offensiva. L’anno scorso le migliori prestazioni fuori casa arrivarono quando Mutti decise di dare fiducia a Budan. Un ariete, uno che fa a sportellate lì davanti, uno che apre spazi ai vari brevilinei Dybala, Miccoli, Brienza.

Oggi però Igor, forse ancora colpito dalla tragedia familiare toccatagli in estate, non sembra più il centravanti in grado di dare la scossa. Gasperini, a corto di alternative, visto che c’è pure Hernandez out, può provarci col croato da qui a gennaio, poi però devono pensarci Zamparini e Lo Monaco, pescando bene sul mercato, a risolvere questo problema.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, il problema è davanti: peggior attacco esterno della A

PalermoToday è in caricamento