Venerdì, 22 Ottobre 2021
Sport

Palermo-Marsiglia 1-1, lampo di Embalo tra i pochi intimi del Barbera

I ragazzi di Ballardini non sfigurano davanti ai blasonati francesi: sblocca l'ex Brescia con un bel diagonale, pareggio ospite dal dischetto a cinque minuti dalla fine

Segnali positivi. Il Palermo rischia di vincere nel test più affascinante dell'estate, mette in mostra un Embalo già in forma campionato e fa capire - davanti ai pochi intimi del Barbera - che c'è un telaio solido su cui costruire il sogno salvezza. Alla fine con l'Olympique Marsiglia è 1-1. 

Sono passati poco meno di tre mesi dalla sfida salvezza contro l’Hellas Verona. Sotto il cielo stellato di agosto, gli uomini di Ballardini possono riabbracciare il proprio pubblico. Tanto per cambiare scelte obbligate per il tecnico rosanero che contro il club francese piazzatosi al tredicesimo posto in Ligue 1, si affida al consueto e tanto collaudato 3-4-3. Posavec a difendere i pali rosanero, in difesa Cionek, Goldaniga e il neo arrivato Rajkovic. Sulla corsia di destra fiducia a Rispoli e a sorpresa Lazaar sul versante opposto. In cabina di regia il tecnico ravennate si affida a Oscar Hiljemark e all’ex granata Gazzi.

Tridente d’attacco composto dal recuperato Embalo – due giorni fa alle prese con un problema alla caviglia – Trakovski e Nesterovski. Inizio timido da parte di entrambe le squadre, anche se è proprio il club francese a creare le prime occasioni da gol. I tre in difesa non sembrano rimpiangere il difensore costaricano Giancarlo Gonzalez, pronto a lasciare la Sicilia. Vitiello è una garanzia, cresciuto tantissimo l’ex Siena è pronto per essere il leader numero uno all’interno del gruppo e chissà, magari qualcosa di più. Il centravanti macedone Aleksander Trajkovski è costretto dopo circa quindici minuti ad abbandonare il campo in seguito a un brutto contrasto. E allora ecco che Ballardini si affida al giovanissimo Accursio Bentivegna, entrato perfettamente in partita.

Chi invece è risultato essere imprendibile per la difesa avversaria, è proprio Carlos Embalo. L'ex Brescia è una vera spina del fianco per la difesa dell’OM costretta ad intervenire con le “maniere forti” per fermare le lunghe cavalcate del giocatore rosanero. Molto propositivi sia Rispoli che Lazaar. I rosanero infatti, scelgono le corsie laterali per provare a colpire il club francese che difende altrettanto bene e riesce a tenere il punteggio invariato. Primo tempo a reti inviolate dunque.

Fuori Rispoli e Lazaar. Dentro Morganella e Pezzella: sono queste le scelte tecniche di Ballardini al rientro dagli spogliatoi. L’inizio della seconda frazione di gioco vede assoluto protagonista il Palermo che con il neo acquisto Alessandro Gazzi sfiora il vantaggio calciando indisturbato dal limite dell’area di rigore. Gli uomini di Ballardini devono aspettare qualche altro minuto prima di poter esultare per la prima volta in stagione davanti ai propri tifosi. Ad aprire le marcature è Carlos Embalo, bravissimo a battere Pelè con un diagonale che fa impazzire i propri tifosi. Sarà proprio Embalo a lasciare successivamente il posto all’ultimo arrivato Roland Sallai. Il gol dà fiducia al Palermo che riesce per gran parte del secondo tempo a schiacciare il Marsiglia, che al 50’ è costretto a giocare in inferiorità numerica per doppia ammonizione del difensore biancoceleste Anguissa.

Nonostante Ballardini decide di stravolgere gran parte della formazione, i rosanero riescono a gestire in maniera magistrale il vantaggio ottenuto, concedendo poco e niente agli avversari. È proprio in extremis però, che il Marsiglia trova il pareggio dal dischetto a cinque minuti dal termine. Un pareggio che non intacca quanto di buono offerto dagli uomini di Ballardini che  riescono a strappare i primi applausi del proprio pubblico. Appuntamento per la prossima settimana prossima, il Palermo infatti, giocherà nuovamente al ‘Renzo Barbera’ per il turno preliminare di Coppa Italia.   
 
TABELLINO
 
PALERMO
: Posavec 6.5 ; Goldaniga 6.5 ( 52’ Cionek 6); Vitiello 6.5,  Rajkovic 6.5 ( 57’ Andelkovic 6);  Rispoli 6( 45’ Morganella 6),  Hiljemark 5.5, Gazzi 6; Lazaar 6.5 ( 45’ Pezzella 6); Trajkovski  S.V. (17’ Bentivegna 6.5); Nestorovski 6 ( 75’ Lo Faso S.V.);  Embalo 7 ( 57’ Sallai S.V.). 
A disposizione: 55 Marson, 68 Fulignati, 4 Andelkovic, 12 Gonzalez, 15 Cionek, 18 Chochev, 20 Sallai, 27 Bentivegna, 57 Toscano, 89 Morganella, 97 Pezzella, 98 Lo Faso.
Allenatore: Davide Ballardini.  
 
OLYMPIQUE MARSIGLIA: Pelé; Sakai; Hubocan; Doria; Bedimo ( 11’ Aloè); Zambo Anguissa; Machach ( 63’ Khaoui); Thauvin ( 51’ Lopez); Cabella ( 63’ Diaby), Sarr; Gomis ( 71’Tuiloma)
A disposizione: 1 Samba, 4 Rekik, 5 Diaby, 20 Khaoui, 22 Leya Iseka, 24 Aloé, 27 Lopez, 35 Tuiloma.
Allenatore: Franck Passi. 
 
ARBITRO: Claudio Gavillucci (Latina). 
Assistenti: Alessandro Costanzo (Orvieto) - Valerio Pegorin (Latina).
 
Ammoniti: 41’, 62’Anguissa; 43’Aloè; 80’ Gazzi; 82’ Posavec;
Espulsioni: 62’Anguissa.
Marcatori: 57’ Embalo; 82’Leya Iseka (rig.)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Marsiglia 1-1, lampo di Embalo tra i pochi intimi del Barbera

PalermoToday è in caricamento