A volte ritornano: Palermo fa rotta verso Caserta per risalire subito in B

All in sull'ex centrocampista. Quella che inizialmente sembrava dovesse essere l’alternativa a Boscaglia adesso invece è diventata la priorità in casa rosanero

Fabio Caserta

Da Palermo a…Caserta. Un lungo viaggio per arrivare il prima possibile in Serie B sotto la guida tecnica dell’ex centrocampista di Catania e Palermo. Tramontate (almeno per il momento) le suggestioni Boscaglia e Italiano. Quella che inizialmente sembrava dovesse essere l’alternativa a Boscaglia adesso invece è diventata la priorità in casa Palermo.

Nonostante le smentite arrivate da Castellammare di Stabia, circa un accordo di massima fra Fabio Caserta il Palermo, il tecnico calabrese resta il candidato numero uno per sedersi il prossimo anno sulla panchina dei rosa. Giovane, bramoso di imporsi da allenatore nel mondo del calcio e con una predilezione per il bel gioco. Motivazioni che col passare del tempo hanno sempre convinto Sagramola, ma anche lo stesso Mirri a puntare sul tecnico 41enne che ha giocato nel Palermo nel 2007-08 (30 presenze e un gol sotto la guida di Colantuono prima, Guidolin poi, e infine ancora Colantuono).  

L’idea di fondo, nonostante da viale del Fante per il momento sia pervenuta un’offerta di un solo anno di contratto con opzione per il successivo, è quella di camminare a braccetto il più a possibile con Caserta. Chissà, magari fino ad un eventuale approdo nella massima serie. Perché dopo questa prima, transitoria, annata fra i dilettanti adesso la parola d’ordine dovrebbe essere continuità, un concetto che nell’era zampariniana ha davvero avuto poca fortuna. C’è stato più di un contatto, più di qualche timido approccio fra le due parti nonostante Caserta al momento sia ancora immerso nella sua parentesi alla Juve Stabia. Non è tempo d’annunci dunque, anche se tutte le strade per il momento sembrano condurre il Palermo a Caserta. In stand-by invece l’opzione Italiano, l’ex tecnico granata al momento sarebbe un’ipotesi remota, così come è sempre più distante dai rosa anche Boscaglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Ragazzo disabile violentato nei bagni del centro commerciale, condannati due uomini

Torna su
PalermoToday è in caricamento