Sport

Funziona l’asse Miccoli-Budan Doppietta del croato: Novara ko

Mutti conferma gli stessi undici che hanno sconfitto il Genoa. Il Capitano ispira, Igor segna. Prova non brillantissima dei rosa, che però conquistano la seconda vittoria consecutiva e si allontanano dalla zona pericolosa

Igor Budan

Squadra che vince non si cambia. Mutti Si affida al vecchio detto e decide di mandare in campo gli stessi uomini che hanno strapazzato il Genoa. Il tecnico bergamasco ci azzecca e contro un Novara che si dimostra poca roba porta a casa i tre punti grazie alla doppietta di Budan. Lo spettacolo? Oggi non pervenuto. Mica si può assistere sempre ad un Palermo-Genoa. Va dato atto a Mutti di aver rilanciato un attaccante che molti davano per finito.

LE PAGELLE.

IL MATCH
L’inizio partita è tutto del Novara. Gli uomini di Tesser partono subito forte e dopo nemmeno un minuto Rigoni impegna Viviano. Al 3’ contatto in area Morganella-Balzaretti, l’arbitro decide di lasciar correre. Il Palermo sembra essere ancora ubriaco dopo la sbronza di gol con Genoa. La manovra è lenta, troppi errori in fase di disimpegno e difesa distratta. E infatti al 25’ Caracciolo in contropiede si presenta a tu per tu con Viviano, bravo il neo acquisto rosa a ipnotizzare l’Airone che gli tira addosso. La sveglia rosa suona al 41’. Ilicic dà il via al contropiede servendo Budan che allarga a sinistra per Miccoli e poi va in area a incornare sulla “trivela” del Capitano. Gol fotocopia del primo di domenica scorsa.

Nella ripresa i rosa tornano in campo molli. Come se al posto del thè caldo avessero bevuto una camomilla. E’ il Novara a fare la partita, anche se i piemontesi non riescono mai ad essere veramente pericolosi. D’altronde se sono il penultimo attacco del campionato ci sarà un motivo. La prima fiammata dei rosa arriva dopo venti minuti grazie ad un Coast to Coast di Miccoli che dopo aver saltato un paio di difensori del Novara colpisce il palo con un sinistro rasoterra. Sulla respinta Ilicic da due passi tira addosso ad ujkani. Ma il raddoppio arriva pochi minuti dopo. Funziona l’asse Miccoli-Budan: il capitano crossa da sinistra e il croato di testa insacca.

LA SVOLTA DEL MATCH
In un Palermo ordinato, ma che non gioca una delle sue migliori partite, è il giocatore di maggior classe a fare la differenza. Le invenzioni di Miccoli, “trivela” per il primo gol e cross al bacio per il raddoppio, permettono ai rosa di portare a casa i tre punti nonostante la prestazione non esaltante.

TABELLINO
PALERMO. Viviano, Munoz, Silvestre, Mantovani, Balzaretti; Migliaccio, Barreto, Donati; Ilicic (Bertolo), Budan (75’ Zahavi), Miccoli. A disposizione: Tzorvas, Pisano, Acquah, Bertolo, Vazquez, Zahavi, Mehmeti. Allenatore: Bortolo Mutti.
NOVARA. Ujkani, Dellafiore (69’ Mazzarani), Rinaudo, Paci, Morganella; Radovanovic (57’ Pesce), Porcari, Garcia, Rigoni; Mascara (75’Rubino), Caracciolo. A disposizione: Fontana, Lisuzzo, Gemiti, Jensen, Pesce, Mazzarani, Rubino. Allenatore: Attilio Tesser
Arbitro: Peruzzo (Schio); Assistenti: Romagnoli-Preti; quarto uomo:  Irrati.

RETI: 41’ e 72’ Budan

NOTE: Ammoniti: Migliaccio, Munoz, Spettatori: 16.224 (12.513 abbonati più 3.711 paganti). Incasso: 213.930 euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funziona l’asse Miccoli-Budan Doppietta del croato: Novara ko

PalermoToday è in caricamento